Coronavirus, nel Lazio 84 contagi: 8 in terapia intensiva. A Roma morti due anziani

Domenica 8 Marzo 2020
Coronavirus a Roma, morta donna di 90 anni al Sant'Anna. Sospese le messe con i fedeli

Una donna è morta a Roma per il coronavirus: si tratta di una paziente di 90 anni deceduta al Sant'Anna. Un'altra persona si è rivelata positiva al Covid-19 alla Casa della salute Prati-Trionfale. Lo fanno sapere la Asl Roma 1 e la Regione Lazio. Il paziente è stato «trasferito allo Spallanzani. Gli operatori hanno agito in sicurezza». Si tratta del primo caso intercettato da una struttura della rete territoriale, concludono Asl Roma 1 e Regione Lazio.

E un uomo di 81 anni «con positività a covid-19» è morto al policlinico Tor Vergata di Roma. Lo rende noto Salute Lazio, il portale Facebook dell'assessorato regionale alla Salute. A quanto reso noto, si tratta di un «uomo di 81 anni con pluripatologie preesistenti» ed è stata avviata una «indagine epidemiologica».

Coronavirus, il nuovo decreto: ecco le regole anti contagio. Piscine e palestre vietate, sabato e domenica niente shopping
Coronavirus, Lazio: 75 casi, oggi 22 in più, 43 le persone ricoverate e tre guarite


I dati della Regione Lazio. «Sono 84 nella Regione Lazio i casi positivi al #Covid19, oltre i 3 guariti. Di questi, 26 sono in isolamento domiciliare, 47 sono ricoverati non in terapia intensiva e 8 sono ricoverati in terapia intensiva». Lo comunica la Regione Lazio. 

Lo Spallanzani fa intanto sapere che 9 pazienti ricoverati hanno la polmonite e si trovano in supporto respiratorio. I ricoverati in tutto sono al momento 77 (due soli in più rispetto alla giornata di ieri), di cui 54 sono positivi, 263 negativi sono stati dimessi. 

Le messe con la presenza di fedeli «sono sospese nella diocesi di Roma da oggi e fino al 3 aprile», dice  il portavoce del Vicariato don Walter Insero precisando: «Lo prevede il nuovo decreto del governo. Ci stiamo attivando per informare i parroci»


 

Ultimo aggiornamento: 21:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA