Roma, Casamonica viola la sorveglianza per la terza volta e aggredisce carabinieri: arrestato

Martedì 19 Marzo 2019

Per la terza volta in un mese ha violato la sorveglianza speciale e per la terza volta è stato arrestato. E' successo la notte scorsa a un 45enne romano, appartenente alla famiglia Casamonica: si è allontanato dalla sua abitazione violando le prescrizioni della sorveglianza speciale a cui è sottoposto. Esattamente come aveva fatto il 18 gennaio quando fu sorpreso a bordo della sua auto senza autorizzazione e come poco più di un mese fa quando uscì nuovamente in piena notte per andare a comprare - a suo dire - le sigarette. L'uomo è stato nuovamente arrestato dai carabinieri della stazione Tor Vergata. Questa volta però dovrà rispondere anche di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale perché durante l'arresto ha spintonato i militari che si erano presentati a casa sua, zona Romanina, per eseguire un controllo senza però trovarlo, nonostante avesse l'obbligo di rimanere in casa dalle 21 alle 7. Successivamente è stato rintracciato nei pressi dell'abitazione ma, all'atto dell'arresto per la violazione della sorveglianza, ha dato in escandescenze spintonando i militari. L'arresto è stato convalidato e, in attesa del processo, il giudice ha disposto per lui la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA