Covid Lazio, bollettino: oggi 1.838 casi (907 a Roma) e 33 morti. D'Amato: «Dati in calo ma attenzione nelle festività di Pasqua»

Giovedì 1 Aprile 2021
Covid Lazio, bollettino: oggi 1.838 casi (907 a Roma) e 33 morti. D'Amato: «Dati in calo ma attenzione nelle festività di Pasqua»

Covid Lazio, il bollettino di oggi giovedì 1 aprile 2021: sono 1.838 i nuovi casi (907 a Roma) e 33 i morti. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: «I dati delle vittime e delle terapie intensive sono in calo ma bisogna tenere alta l’attenzione nelle festività di Pasqua. Il valore RT è stabile a 0.98». 

Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+709) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.838 casi positivi (+38), 33 i decessi (-5) e +1.808 i guariti, comunica la Regione Lazio al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19, alla presenza dell'assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato, presenti anche i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

 

Pasqua in zona rossa: cosa si può fare nel Lazio? Pranzi, seconde case, parchi. Tutto quello che c'è da sapere

Covid, test antigenico o molecolare direttamente in aeroporto a Fiumicino: accordo Spallanzani-Adr

 

 

I dati

 

«Aumentano i casi, mentre sono stabili i ricoveri e diminuiscono i decessi e le terapie intensive - dice l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono 907. Timidi segnali positivi sono la diminuzione dei decessi e delle terapie intensive, ma dobbiamo mantenere alta l’attenzione nelle festività di Pasqua. Il valore RT è stabile a 0.98. Sul ritardo nelle forniture di AstraZeneca ci scusiamo anticipatamente con gli utenti se nelle prossime ore ci dovessero essere difficoltà nella regolarità delle somministrazioni non dipendenti dalla nostra volontà. Stiamo lavorando con il lotto delle dosi dissequestrate fino a esaurimento.

Nella Asl Roma 1 sono 305 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 396 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 206 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 136 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 205 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 220 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie. Nelle province si registrano 370 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 101 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 48 e 55 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 177 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano sei decessi di 58, 65, 74, 84, 86 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 37 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 55 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto».

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA