Escursione al Lago di Nemi alla scoperta dei fosseres: come partecipare e cosa portare

Giovedì 20 Maggio 2021
Escursione al Lago di Nemi alla scoperta dei fosseres: come partecipare e cosa portare

Il Comune di Nemi in collaborazione con i Sotterranei di Roma ha organizzato un'escursione gratuita sabato 12 giugno alle ore 16 per visitare l'emissario del lago di Nemi, in occasione dell'edizione social della 88° Sagra delle Fragole. L'escursione diventa un momento per la valorizzazione del patrimonio storico ed archeologico del lago di Nemi. L'amministrazione comunale ha sottoscritto una convenzione con Sotterranei di Roma con il compito di lavorare per lo sviluppo  e la valorizzazione del sito. Da questo lavoro e con l'avvicinarsi della Sagra delle Fragole è nata l'idea di questa escursione.

Video

L'escursione al Lago di Nemi

L'emissario del Lago di Nemi vede un percorso sicuro in un condotto idraulico interamente sotterraneo dove si può apprezzare la tecnica di scavo dei fossores anche dopo 2000 anni di storia. Questa particolare tecnica ha permesso poi il taglio di questa pietra durissima per oltre 500 metri nel cuore della montagna. Il percorso, tutto sotterraneo, parte da Nemi e arriva in Valle Ariccia. Il percorso è di 1,7 km quindi circa 1 ora e 30 minuti di camminata senza particolari difficoltà: una parte dell'itinerario ha il soffitto alto poco più di 1,30 metri, le pareti possono stringersi fino a 50 cm; infine alcuni tratti e per circa 500 metri c'è acqua fino alla caviglia. Per affrontare al meglio l'escursione saranno necessarie una torcia frontale, stivali o galosce, k-way o una maglia che si possano sporcare, guanti da giardinaggio o da cucina ed un cambio completo. E' possibile portare i bambini purché di almeno 12 anni e abituati a camminare in gruppo mentre sono sconsigliati i cani.

Enna, lago prosciugato: morti migliaia di pesci rimasti improvvisamente all'asciutto. La denuncia di WWF Sicilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA