Carletto, l’allenatore nel cuore. A Roma amici e fan alla prima del docu su Mazzone, dal titolo “Come un padre”

Scritto da Di Cosimo con Alessandra Kre e Francesco Trento, il docufilm racconta l'uomo e l'allenatore, la vita e le imprese calcistiche di uno degli ultimi pilastri di un calcio romantico

Domenica 30 Ottobre 2022 di Lucilla Quaglia
Carletto, l allenatore nel cuore. A Roma amici e fan alla prima del docu su Mazzone, dal titolo Come un padre

Carlo Mazzone-come un padre.

Al multisala di piazza della Repubblica è di scena il docufilm sulla vita e la carriera dell'iconico allenatore di calcio Carletto Mazzone, detto er sor magara, classe 1937, a tutt'oggi detentore del record di panchine in serie A, con ben 795 presenze ufficiali. L'opera è diretta da Alessio Di Cosimo, presente alla prima affollata da ex calciatori come Gigi Di Biagio, Antonio e Emanuele Filippini, Alessandro Calori e Markus Schopp. All'happening all'insegna del pallone e dei ricordi ecco Massimo Ghini e Beppe Convertini. E poi il giornalista Marco Lollobrigida, conduttore dell'appuntamento. Non mancano le bellezze del piccolo e grande schermo. Sfilano Miriana Trevisan, Antonella Salvucci, Eleonora Ivone con il suo Angelo Longoni. Spiccano gli stivali rossi di Camilla Petrocelli, su mini damascata. Ecco gli attori Giorgio Colangeli, Fabrizio Sabatucci e Graziano Scarabicchi.

Arriva "Come un padre", il docufilm su Mazzone. Ranieri: «Mi disse che senza la Roma non sarei stato un vero allenatore»

Scritto dallo stesso Di Cosimo con Alessandra Kre e Francesco Trento, in collaborazione con Iole Mazzone, attrice e nipote di Carletto, il docufilm racconta l'uomo e l'allenatore, la vita e le imprese calcistiche di uno degli ultimi pilastri di un calcio romantico che non esiste più, attraverso i racconti della sua famiglia e dei suoi figli d'adozione. Tutti conoscono il Mister ma pochi sanno chi è l'uomo che c'è dietro e quanto sia stato importante per la carriera e la vita di calciatori come Totti, Baggio, Guardiola, Materazzi, Pirlo e tanti altri. Un uomo capace di restare nel cuore di tutti, gente comune e addetti ai lavori, a prescindere dal colore delle loro bandiere. Numerose e preziose le testimonianze, nel video, di alcuni tra i più grandi calciatori al mondo tra cui Roberto Baggio, Francesco Totti, Andrea Pirlo, Marco Materazzi.

Una storia che racconta anche la famiglia Mazzone, grazie al figlio Massimo e alla giovanissima nipote Iole. «Questa pellicola - dichiarano gli autori - vuole raccontarci il calcio di una volta, verace, uno sport in cui i procuratori contavano ancora poco e allenatori come Mazzone rappresentavano, per i loro calciatori, dei veri mentori, padri, maestri». E Totti, qualche ora dopo, racconta su Instagram il suo affetto per l'allenatore che lo ha lanciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA