Cinghiali a Roma, sulla Colombo arrivano le barriere. «Così la strada sarà più sicura»

La giunta capitolina approva la delibera per una "maggiore sicurezza"

Venerdì 3 Febbraio 2023 di Mario Landi
Cinghiali a Roma, sulla Colombo arrivano le barriere. «Così la strada sarà più sicura»

Mossa anti-cinghiali a Roma. La giunta capitolina ha approvato la delibera presentata dall'assessora capitolina all'Ambiente, Sabrina Alfonsi con cui si presenta lo studio di fattibilità elaborato dal dipartimento Tutela ambientale per la posa di una barriera anti cinghiali lungo via Cristoforo Colombo nel tratto di complanare adiacente alla Riserva naturale statale del litorale romano, dal centro Acea a via del Martin Pescatore a Roma. Lo riferisce il Campidoglio in una nota.

L'intervento, finanziato con circa 150 mila euro, prevede la completa rimozione delle attuali recinzioni ammalorate che saranno sostituite con una barriera in rete metallica anti cinghiale di 2,5 chilometri lineari. I lavori includono anche la potatura degli arbusti invasivi. L'avvio dei lavori, dopo l'approvazione della progettazione esecutiva e l'espletamento delle procedure di gara d'appalto, è previsto entro l'estate per concludersi in circa due mesi.

Cinghiali a Roma. «Almeno 15 animali a passeggio a Montespaccato», altri 9 catturati a Villa Pamphilj

Cinghiali a Roma, tutti i parchi a rischio: dalla Cassia a Talenti, ecco la mappa

«Con l'approvazione di questo studio di fattibilità si avvia l'iter per la realizzazione di un intervento necessario a garantire la sicurezza dei fruitori della Pineta di Castelfusano e della viabilità lungo la Via Cristoforo Colombo, per impedire pericolosi attraversamenti dei cinghiali presenti nell'area», spiega Alfonsi. «Si tratta di un intervento di contenimento degli ungulati analogo a quelli realizzati, ad esempio, in largo Rosa Gattorno, in via Giuseppe Taverna e in via Giorgio Pasquali confinanti con il Parco dell'Insugherata dove sono state posate speciali reti keller in corrispondenza di varchi di passaggio dei cinghiali individuati da una mappatura effettuata dal Municipio Roma XIV - aggiunge -. Come amministrazione siamo impegnati nelle azioni di monitoraggio e contrasto della presenza degli ungulati nelle aree urbane in collaborazione con la Polizia Locale di Roma Capitale, la Città Metropolitana e la Regione Lazio. Siamo, peraltro, coinvolti nell'attività del tavolo coordinato dal prefetto di Roma sull'applicazione del piano di contenimento della peste suina».

 

Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA