Capodanno ancora al Circo Massimo: la Festa celebra lo sbarco sulla Luna

PER APPROFONDIRE: capodanno, circo massimo, roma
Capodanno ancora al Circo Massimo: la Festa celebra lo sbarco sulla Luna

di Laura Larcan e Camilla Mozzetti

Ricordando Neil Armstrong. I romani dovranno partire da questa data per immaginare il Capodanno che verrà: 20 luglio 1969. Per festeggiare la notte di San Silvestro al Circo Massimo, il Campidoglio prepara una serata-festa dedicata allo sbarco sulla luna. La scelta è mirata, dal momento che nel 2019 ricorrerà il 50esimo anniversario dell'impresa spaziale dell'Apollo 11 e dei due astronauti (oltre ad Armstrong c'era anche Buzz Aldrin) che per primi poggiarono piede sul terreno lunare. I dettagli sono stati svelati oggi in una conferenza stampa che arriva con una settimana di ritardo rispetto al calendario stabilito mesi fa. Ma in mezzo ci si è messo un problema che proprio l'amministrazione di Virginia Raggi per voce del vicesindaco, Luca Bergamo, ha chiarito in conferenza stampa.

«Lo scorso anno il Comune ha bandito un concorso pubblico - spiega Bergamo - vinto poi da due società (la Osservatorio srl e la Immagina srl ndr). Quest'anno i privati hanno avuto delle difficoltà nel reperimento degli sponsor, ci hanno avvisato lo scorso ottobre e noi abbiamo dato ulteriore tempo ma quando ci siamo accorti che il problema persisteva, per non mettere a rischio la festa, abbiamo deciso di prendere il mano la gestione del Capodanno, senza nulla togliere all'impegno dei privati che hanno organizzato la festa al Circo Massimo lo scorso anno». Alla fine la festa (Capodanno e primo gennaio) costerà all'amministrazione 1,5 milioni di euro. Come per le precedenti edizioni, targate M5s, anche nella prossima notte di San Silvestro non ci sarà il concertone. Al suo posto, invece, uno spettacolo variegato che seguirà appunto il tema lunare e si articolerà in una performance con artisti nazionali e internazionali a partire dalle 21 e proseguirà poi nel primo giorno del nuovo anno.

Al Circo Massimo si parte con l'orchestra di Tor Pignattara per proseguire poi con lo show dei 2Kitonb", grande compagnia romana che porterà in scena la performance "Carillon, il volo del tempo", uno spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra cielo e terra e che coinvolgerà danzatori-acrobati. Il gruppo darà vita poi all' "Ode alla luna" un omaggio creato per la festa e dedicato allo sbarco del '69. Ci sarà poi Vinicio Capossela che si esibirà in un concerto per parole e musica dal titolo "Vinicio Capossela in difesa della Luna" e che prevedrà un omaggio a Guido Ceronetti, l'artista scomparso pochi mesi fa. Allo scoccare della mezzanotte partità lo show pirotecnico curato da Acea a cui seguirà il dj-set di Achille Lauro. Fino alle 3 la festa proseguirà con i dj di Dimensione suono Roma.

Il Comune aveva provato a sedurre Mannarino (che già aveva animato il Capodanno romano del 2014 insieme ai Subsonica) ma il cantautore, impegnato nella registrazione del nuovo album, ha declinato l'invito. Di certo ci sarà la tradizionale festa del primo gennaio 2019 per le strade del Centro. Soprattutto in via Petroselli dove l'amministrazione promette acrobazie e show sulla facciata dell'Anagrafe. In campo ci saranno mille artisti, provenienti da 40 paesi e da 5 continenti in un percorso di 70mila mq. Tra i luoghi coinvolti oltre al Lungotevere, anche il Giardino degli Aranci, le Biblioteche di Roma, piazza dell'Emporio, isola Tiberina. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Dicembre 2018, 13:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Capodanno ancora al Circo Massimo: la Festa celebra lo sbarco sulla Luna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER