Un'altra giornata difficile in Sabina a causa degli incendi

Martedì 24 Agosto 2021 di Samuele Annibaldi
Un'altra giornata difficile in Sabina a causa degli incendi

RIETI - Anche la giornata di ieri sul fronte incendio che si era aperto a Toffia ha visto uno straordinario impegno da parte di uomini mezzi. Già tra la notte e l’alba tra fumo e fiamme per molti residenti di Toffia, era stato un incubo con il vasto incendio in prossimità del cimitero comunale Col di Melo che aveva messo in apprensione numerosi abitanti che, in alcuni casi, si sono ritrovati questa mattina con le fiamme non lontane dalle proprie abitazioni. Secondo quanto appreso l'incendio sarebbe divampato nel cuore della notte in una zona con vegetazione e boscaglia. Fiamme visibili anche da lontano che hanno messo in apprensione i residenti. Squadre di vigili del fuoco con più mezzi antincendio al lavoro per contenere il rogo ed evitare il propagarsi ulteriore della superficie interessata.

Le fiamme

Poi in mattinata e nel primo pomeriggio le fiamme hanno ripreso e sono nuovamente intervenuti i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Poggio Mirteto che hanno. Con delle frasche impedito alle fiamme di riprendere la direzione del bosco, in attesa dell’arrivo poi dei pompieri che hanno bonificato l’area. Il sindaco Danilo Pezzotti dalla notte sui luoghi dell’incendio ha poi diramato un comunicato alla popolazione ieri pomeriggio nel quale ringrazia i carabinieri che anche sono intervenuti tempestivamente nonché vigili del fuoco e forestali protezione civile  e tutti coloro i quali si sono adoperati per lo spegnimento delle fiamme.

Il comunicato

«Vi informiamo che l'incendio divampato nella notte é stato domato – ha scritto il sindaco - sono in corso le opere per la bonifica delle aree colpite. Un ringraziamento particolare va ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri, ai Carabinieri Forestali ed ai volontari della Protezione Civile. Ringraziamo anche i cittadini che hanno collaborato durante l'intervento. É stato una lunga nottata per tutti noi, soprattutto per gli abitanti delle abitazioni limitrofe».

Ultimo aggiornamento: 08:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA