Ricostruzione, entro luglio il primo cantiere ad Amatrice centro

Giovedì 22 Luglio 2021
Ricostruzione, entro luglio il primo cantiere ad Amatrice centro

RIETI - Entro il mese di luglio sarà aperto il primo cantiere di un consorzio in Amatrice capoluogo. «Ne seguiranno a breve altri due», spiega soddisfatto il vicesindaco Massimo Bufacchi. Dunque, presto arriveranno anche le prime gru nel centro storico di Amatrice. Nel frattempo, sono in corso i lavori da parte della Regione Lazio per l’asfalto che andrà a costituire la strada di bypass del Corso Umberto che interesserà via Francesco Grifoni, via Costanzo Angelini e via dei Bastioni. Qui transiteranno i veicoli quando Corso Umberto I sarà interessato dai lavori di posa del tunnel servizi, infrastruttura tecnologica che sistemata anche su via Roma e che costituirà il viatico alla ricostruzione degli aggregati prospicienti il corso. 

Ma prima di aprire la viabilità alternativa (che sarà comunque ultimata nei prossimi giorni) come confermato da Bufacchi, occorreranno ulteriori sondaggi lungo il Corso di Amatrice per poter poi procedere allo scavo. Un sistema di incastri e di tempistiche che punta alla realizzazione delle infrastrutture necessarie a dar vita alla ricostruzione vera e propria, attraverso un cronoprogramma previsto anche dall’ordinanza speciale del Commissario alla ricostruzione, Giovanni Legnini.

Sarà un’estate sicuramente densa di lavori anche nel cantiere del vicino ospedale Grifoni di Amatrice: anche qui ruspe al lavoro impegnate a preparare quella che sarà la base delle fondazioni sulle quali sarà ricostruito il nuovo nosocomio di Amatrice. In via di partenza anche il cantiere dell’Alberghiero di Amatrice, dopo lo sgombero dell’area dove insisteranno i lavori. 

Anche in questo caso l’amministrazione comunale ha previsto un piano di viabilità per gestire quello sarà sicuramente un intenso periodo di lavori, senza contare che presto sarà avviato anche il cantiere della Casa del Futuro, la ricostruzione del Complesso Minozzi che sta curando la diocesi. Settimane certamente di passione ma che a poche settimane dall’anniversario dei cinque anni dal sisma, fanno intravedere i primi spiragli di luce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA