Raccolta delle firme della Camera Penale a Rieti per i referendum sulla giustizia

Lunedì 30 Agosto 2021
Gli avvocati

RIETI - E’ cominciata a Rieti la raccolta delle firme a sostegno dei referendum sulla giustizia promossi dal Partito Radicale, iniziativa alla quale aderisce anche l’Unione delle Camere Penali. Questa mattina, una rappresentanza di avvocati della sezione reatina dell’associazione, composta dalla presidente Morena Fabi e dai consiglieri Francesco Tavani e Giusy Aguzzi, ha allestito il primo banchetto nei pressi della scuola Minervini Sisti, di fronte al Tribunale, e la raccolta proseguirà nei prossimi giorni, oltre che a palazzo di giustizia, anche in altre punti della città. Soddisfacente la prima risposta da parte delle persone ed esaustiva la spiegazione offerta dai penalisti a chi chiedeva chiarimenti sui contenuti del referendum. In molti hanno firmato per i sei quesiti, che riguardano la riforma del Csm, l’abolizione del decreto Severino per assegnare più tutele a sindaci e amministratori sotto processo, la responsabilità diretta dei giudici quando sbagliano, la separazione delle carriere i  magistratura, limiti alla custodia cautelare e diversi criteri per giudicare l’operato dei magistrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA