Papa Francesco rassicura i vescovi, il celibato sacerdotale non si tocca

Papa Francesco rassicura i vescovi:  il celibato sacerdotale non si tocca

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano - Il celibato dei preti non si tocca. Il vento riformista di Papa Bergoglio non soffia di certo in questa direzione e all’orizzonte non ci sono presupposti per aprire ai preti sposati. «Il celibato sacerdotale resterà così come è».  A chiarire definitivamente la questione è stato lo stesso Papa Francesco che ha voluto rassicurare i vescovi italiani riuniti in assemblea in Vaticano. Due giorni fa, dopo la lettura del suo discorso sul rinnovamento del clero, si è svolto a porte chiuse una specie di question time su diversi argomenti. Un vescovo ha preso la parola per chiedergli spiegazioni su possibili modifiche future in quella direzione. La risposta del Papa è stata netta e senza alcuna apertura.

Anche se il celibato non è un dogma, di sicuro non sarà questo Pontefice ad affrontarlo. Da tempo ci sono diversi teologi e correnti di pensiero che premono sulle istituzioni della Chiesa per permettere ai preti di sposarsi. Ad alimentare speranze in questa direzione era stato Bergoglio agli inizi del suo pontificato, quando di ritorno da un viaggio, parlando con i giornalisti, disse: «La Chiesa cattolica ha preti sposati, nei riti orientali. Il celibato non è un dogma di fede, è una regola di vita, che io apprezzo tanto e credo che sia un dono per la Chiesa. Non essendo un dogma di fede, c’è sempre la porta aperta, ma in questo momento sono altri i temi sul tappeto».
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 18 Maggio 2016, 15:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papa Francesco rassicura i vescovi, il celibato sacerdotale non si tocca
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti