Gb, spia russa avvelenata, si riaprono le indagini anche sulla morte della moglie e del figlio

PER APPROFONDIRE: londra, russia, spia
Spia russa avvelenata, si riaprono le indagini anche sulla morte della moglie e del figlio
Indagini a tutto campo e a tamburo battente sulla vicenda della tentata uccisione con un agente nervino dell'ex spia russa Serghei Skripal, avvenuta domenica a Salisbury, nel sud dell'Inghilterra, e nel quale sono rimasti gravemente intossicati anche la figlia dell'uomo, Yulia, e un poliziotto britannico intervenuto in soccorso, Nick Bailey. Il Guardian scrive oggi di verifiche in corso anche sulle circostanze della morte, negli anni scorsi, della moglie di Skripal e di suo figlio Aleksandr, finora non considerate sospette dalle autorità, ma su cui alcuni familiari pare abbiano manifestato dubbi alla luce di quanto accaduto ora. La cosa per il momento non trova conferma ufficiale, ma il giornale rivela come l'area attorno alle tombe in cui sono sepolti i due, sempre a Salisbury, siano state ieri cordonate. La visita in città della ministra dell'Interno, Amber Rudd, conferma intanto l'intenzione del governo May di seguire direttamente gli sviluppi di un'indagine tanto delicata, sullo sfondo dei sospetti di stampa e parlamento.

Intanto, ciirca 100 militari britannici sono stati schierati a Salisbury, teatro dell'attacco con agente nervino contro l'ex spia russa e sua figlia, per aiutare la polizia nelle indagini e per presidiare la sicurezza. Lo riferisce la Bbc a margine di una visita in città della ministra dell'Interno, Amber Rudd. Il distaccamento include elementi dei Royal Marines e personale addestrato per la guerra chimica e in operazioni di decontaminazione.

La polizia britannica ha chiesto all'esercito di rimuovere «alcuni veicoli e oggetti» dalla scena del misterioso avvelenamento. L'esercito «ha la competenza e la capacità per rispondere a diverse eventualità», ha spiegato la polizia. A quanto riferisce la Bbc, ad intervenire saranno Royal marines e specialisti addestrati per la guerra chimica e la decontaminazione. A chiedere l'intervento dell'esercito, è stata l'unità antiterrorismo della polizia, cui è stata affidata l'indagine. Ieri era stato reso noto che ben 21 persone sono dovute ricorrere a cure mediche nell'ambito della vicenda Skripal. Al momento rimangono ricoverati l'ex spia e la figlia, oltre ad un sergente di polizia. Personale con tute protettive ha esaminato la panchina di Salisbury sulla quale hanno perso i sensi i due russi, scrive la Bbc. È stato imposto un cordone di sicurezza attorno alla casa e l'auto di Skripal, ma anche alle tombe della moglie e il figlio, nel cimitero di Salisbury.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Marzo 2018, 13:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gb, spia russa avvelenata, si riaprono le indagini anche sulla morte della moglie e del figlio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti