Macron: «Vedo forze paradossali, fiducia in Mattarella»

Giovedì 17 Maggio 2018
1
«Bisogna accettare quello che i popoli decidono. Non so quali saranno le posizioni del nuovo governo italiano. Quello che vedo ora sono forze eterogenee e paradossali che potrebbero allearsi su un progetto» di cui non si conoscono i dettagli.

Lo dice Emmanuel Macron, sul nascente governo M5s-Lega. «C'è una parte di incertezza a questo stadio ma ho anche un elemento di fiducia perché il presidente della Repubblica Mattarella ha indicato che il governo dovrà lavorare con l'Ue» e che questo «sarà uno dei criteri per la formazione del governo».

Spero che continueremo il lavoro con l'Italia» anche in vista di un «momento verità» come il Consiglio europeo di fine giugno, dice Emmanuel Macron a Sofia, rispondendo a una domanda sul futuro governo italiano nella conferenza stampa al termine del vertice dell'Ue con i Paesi dei Balcani occidentali.

«Gentiloni ha avuto sempre spirito costruttivo e ha fatto cose che sembravano impossibili, per esempio in materia di immigrazione. Insieme abbiamo lavorato bene e lanciato iniziative forti», sottolinea il presidente francese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci