Lione, auto con bombole di gas vicino a un'industria chimica: evacuata l'intera zona. Ma non c'era innesco

Venerdì 16 Giugno 2017
Allerta terrorismo a Chasse-sur-Rhone, non lontano da Lione, nel centro della Francia. Un'auto sospetta con 14 bombole di gas è stata avvistata parcheggiata nei pressi di un'industria chimica. Secondo quanto si apprende, le bombole sembrano collegate da un filo. Gli artificieri sono sul posto. La Prefettura ha dato ordine alla popolazione di non uscire di casa.

La gendarmeria, dopo i controlli, ha riferito che all'interno dell'auto a Lione «non c'era alcun sistema di innesco», quindi non c'era alcun rischio di esplosione, decretando la fine dell'allerta. L'allarme è scattato per la vicinanza di uno stabilimento farmaceutico classificato a rischio «Seveso».

Il procuratore Jerome Bourrier ha dichiarato che il proprietario del veicolo e la moglie sono stati fermati dopo una perquisizione al loro domicilio. «Nessun elemento riscontrato è di carattere terroristico», ha aggiunto, precisando che l'uomo lavora come autista in una ditta di trasporto di bombole di gas.
Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 10:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci