Maiorca, svolta nell'inchiesta sulla morte di Martina: ci sono 2 testimoni

Martedì 17 Luglio 2018
Martina Rossi
Potrebbe esserci una svolta nell'inchiesta sulla morte di Martina Rossi, la studentessa genovese che morì a Palma di Maiorca precipitando dal balcone della camera dei due imputati, gli aretini Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, per sfuggire, secondo l'accusa, a un loro tentativo di stupro.

La procura di Arezzo, come ha detto il pm Roberto Rossi in aula prima della chiusura della veloce udienza di oggi  ha infatti avuto la ricevuta di ritorno firmata da parte di due testimoni che considera fondamentali: si tratta di due ragazzi danesi che a questo punto potrebbero essere sentiti. Resta comunque la trattativa per acquisire direttamente i verbali degli interrogatori dei due e contemporaneamente della cameriera teste chiave della difesa che al momento invece non si trova. La prossima udienza in tribunale ad Arezzo è prevista per il 24 luglio prima della pausa estiva.


Martina ​è morta all'età di 20 anni a Maiorca, a seguito di un volo dal sesto piano dell'hotel Santa Ana di Cala Mayor, il  3 agosto 2011. 
Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 10:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA