Giovane pakistana uccisa da padre e fratello, Salvini: «Nessuno spazio per chi viene a portare questa “cultura”»

PER APPROFONDIRE: matteo salvini, omicidio, pakistana
Giovane pakistana uccisa da padre e fratello, Salvini: «Nessuno spazio per chi viene a portare questa “cultura”»
«Povera ragazza, sgozzata dal padre e dal fratello perché voleva semplicemente essere libera. Quanta tristezza, quanta rabbia. In Italia nessuno spazio per chi viene a portare questa "cultura"». Così il leader della Lega, Matteo Salvini commenta la tragica storia di Sana Cheema, uccisa nel suo Paese perchè voleva sposare un italiano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 21 Aprile 2018, 15:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giovane pakistana uccisa da padre e fratello, Salvini: «Nessuno spazio per chi viene a portare questa “cultura”»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti