Arrestato per l'omicidio della moglie: ne aveva simulato il suicidio, arrestata guardia giurata

Giovedì 29 Novembre 2018
1
A otto giorno dall'omicidio a Marano, un vicentino di 43 anni, Angelo Lavarro, è stato arrestato oggi dai carabinieri perchè sospettato dell'uccisione della ex moglie, Anna Filomena Barretta, 42 anni, trovata uccisa da un colpo di pistola alla testa il 20 novembre scorso nella sua abitazione. I due erano tuttora conviventi. Quando Lavarro, guardia giurata, raccontò di aver trovato il cadavere della donna si pensò inizialmente ad un suicidio. Oggi, dopo un lungo interrogatorio, l'uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio.
La svolta è maturata al termine di serrate indagini, condotte dal nucleo investigativo del comando provinciale e della compagnia dei carabinieri di Thiene, con l'ausilio tecnico scientifico del Ris di Parma, intervenuti sul luogo del fatto, a Marano Vicentino. Gli indizi raccolti hanno permesso di escludere l'ipotesi del suicidio. Il colpo d'arma da fuoco era stato esploso dalla pistola d'ordinanza della guardia giurata; l'uomo aveva detto di aver lasciato incustodita l'arma. Il Gip sarà chiamato nelle prossime ore a valutare gli elementi probatori raccolti contro Lavarro, ed eventualmente a convalidare il provvedimento restrittivo.
Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci