Crollo ponte Genova, Toninelli accusa le Autostrade. La replica: dai controlli mai emerso nulla

Martedì 14 Agosto 2018
Crollo ponte Genova, Toninelli accusa le Autostrade. La replica: dai controlli mai emerso nulla
3
Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, accuse la soceità che gestisce le autostrade per il crollo del ponte Morandi a Genova.

«Dalle verifiche fatte attraverso i tecnici del ministero, la manutenzione compete ad Autostrade, la manutenzione a qualsiasi livello compete ad Autostrade, compete ai tecnici del ministero seguire gli interventi straordinari», ha detto il ministro a SkyTg24 rispondendo alla domanda circa la responsabilità della manutenzione sul ponte collassato oggi.

Il crollo del ponte Morandi è «per noi qualcosa di inaspettato e imprevisto rispetto all'attività di monitoraggio che veniva fatta sul ponte. Nulla lasciava presagire» che potesse accadere, ha detto all'agenzia Ansa il direttore del Tronco di Genova di Autostrade per l'Italia Stefano Marigliani, sottolineando che «assolutamente non c'era nessun elemento per considerare il ponte pericoloso». «Il ponte è una struttura dal punto di vista ingegneristico molto complesso: da qui la moltitudine di controlli»: ma «nulla è emerso che facesse presagire» questo.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci