Covid, in Veneto altri 52 morti. Zaia: «Zona arancione dietro l'angolo, nel weekend fate attenzione»

Sabato 14 Novembre 2020
Covid, in Veneto altri 53 morti. Zaia: «Zona arancione dietro l'angolo, nel weekend fate attenzione»

In Veneto ieri 52 morti per Covid, con il totale che sale a 2.816. «Noi siamo in zona gialla ma non sono convinto che i colleghi di Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia abbiano situazioni diroccate. È vero che l'algoritmo è impietoso». Lo dice il presidente Luca Zaia, ricordando che anche per il Veneto «dietro l'angolo c'è la zona arancione».

Veneto, Emilia e Friuli, l'ordinanza: negozi chiusi la domenica, centri storici off limits. Zaia: «Pronti a tutto»

Covid Veneto, Luca Zaia: «Terapie intensive come il 19 marzo, ordinanza anti-assembramenti»

«È il giorno dei record», commenta il dato di 53.289 tamponi molecolari fatti in un giorno. «Il più alto numero - spiega Zaia - fino ad oggi». Il governatore ringrazia l'apporto fornito dai medici di base grazie all'accordo con la Regione. «Abbiamo 100mila tamponi in più - aggiunge - che distribuiremo su richiesta»Due persone che viaggiano nella stessa auto, pur con le mascherine addosso, rischiano di infettarsi. «È l'effetto aerosol» spiega ancora il presidente veneto, specificando che «è scontato» il consiglio di non condividere l'abitacolo «con qualcuno che si sospetta positivo».

Video

Ultimo aggiornamento: 17:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA