Mattarella, festa in famiglia: «Gli auguri per i miei 80 anni rivolti anche alla Repubblica»

Sabato 24 Luglio 2021 di Marco Conti
Mattarella, festa in famiglia: «Gli auguri per i miei 80 anni rivolti anche alla Repubblica»

Coincidenze del calendario: il compleanno di Sergio Mattarella coincide con il volgere a termine del Settennato e insieme sembrano voltare pagina su una stagione. Il 3 agosto inizia il semestre bianco, croce e delizia di presidenti e primi ministri. Ieri gli 80 anni del presidente della Repubblica che ha voluto festeggiare - ovviamente tre le mura del Quirinale - con un pranzo in famiglia, con figli, consorti, nipoti e nessuno al di fuori della stretta cerchia familiare, quasi a sottolineare che è lì che intende tornare tra qualche mese.

 

 

IL GRADO

Festeggiamenti casalinghi, imposti al tempo del Covid, ma anche cercati nel giorno in cui i centralini del Quirinale si intasano con messaggi che arrivano da ogni parte e latitudine per il Presidente «più amato dagli italiani». Auguri dagli atleti italiani impegnati alle olimpiadi di Tokyo, dall'allenatore della Nazionale di Calcio Roberto Mancini, da calciatori, cantanti, ministri, parlamentari ed ex parlamentari e tanta, tanta gente comune che ha lasciato un messaggio, rilanciato un post, sottoscritto sui social un saluto. «Esempio di sobrietà e serietà», scrive il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca. «Guida sicura per l'Italia», sottolinea il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Certamente un punto di riferimento per le istituzioni e per i partiti che in questi sei anni di mandato hanno sempre trovate al Quirinale un Presidente pronto a suggerire, consigliare, con discrezione e quel buon senso che è stato in grado, in questa complicatissima legislatura, di spingere i partiti, assecondando le loro scelte, a quel senso di responsabilità che ha permesso al Paese di essere governato soprattutto nel difficile momento della pandemia, e ancor oggi nell'ancora più complicata stagione del rilancio.

Proprio in quei momenti bui i messaggi del Presidente, con il capello lungo per assenza di barbiere, hanno dato la dimensione di come si possa incarnare l'unità nazionale e lo spirito repubblicano nell'attenzione alle quotidianità. In quelle settimane di bollettini e sirene di ambulanze, di restrizioni e ansia, Mattarella ha continuato a farsi interprete dei bisogni dei cittadini avendo la consapevolezza che i Paese aveva soprattutto bisogno di fiducia e di speranze.

«Tanti auguri Presidente», il video della città di Firenze per il compleanno di Mattarella: il mondo dello spettacolo e dello sport

Ottant'anni che hanno attraversato la Repubblica, festeggiati ieri con la consueta sobrietà che rileva anche nei ringraziamenti quando Mattarella nel messaggio dice di voler dividere tanto affetto con la Repubblica: «Sono molto grato alle concittadine e ai concittadini che oggi hanno voluto cortesemente rivolgermi, con lettere, mail e sui social, gli auguri per i miei ottanta anni - scrive il Capo dello Stato - Nei loro messaggi viene manifestato un prezioso sentimento di affetto per la Repubblica». Il grazie del Capo dello Stato è rivolto a tutti, perché «la guida ferma e salda», come la definisce Mario Draghi nel suo messaggio di auguri, si basa su una forte disciplina costituzionale secondo la quale il Presidente della Repubblica è l'arbitro e il garante di tutti. «Sono vecchio tra qualche mese potrò riposarmi», raccontava un paio di mesi fa agli alunni di una scuola di Roma. Ma sono tanti che invece vorrebbero che Mattarella si desse disponibile per un bis, seppur solo di qualche anno.

Compleanno Mattarella: dal villaggio olimpico di Tokyo il videomessaggio di auguri degli Azzurri

IL RIFIUTO

Per Lui, il capitolo è chiuso dallo scorso febbraio quando, poche ore prima di dare l'incarico di formare il governo a Mario Draghi, citò un messaggio di Antonio Segni alle Camere nel quale il suo predecessore sostenne che la Costituzione avrebbe dovuto prevedere esplicitamente la non rieleggibilità del Presidente, giudicando «il periodo di sette anni sufficiente a garantire una continuità nell'azione dello Stato». Alla fine del mandato manca però ancora molto tempo e neppure la festa degli ottant'anni impedisce a Mattarella di chiedere a Csm e Parlamento il rispetto delle regole.

Video



 

Ultimo aggiornamento: 06:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA