Lombardia, Bertolaso: «Code per il vaccino per colpa di Aria è una vergogna, mi scuso con tutti»

Giovedì 11 Marzo 2021
Lombardia, Bertolaso: «Code per il vaccino per colpa di Aria è una vergogna, mi scuso con tutti»

«La coda degli anziani fuori dal centro vaccinale di Niguarda per gli errori di Aria che manda 900 convocazioni al posto delle 600 previste è una vergogna! Ho mandato la Protezione Civile ad assisterli, mi scuso con tutti loro!»: è quanto ha scritto su Facebook Guido Bertolaso, consulente del presidente Attilio Fontana per il piano vaccini anti Covid in Lombardia, attaccando Aria, la società della Regione che gestisce le prenotazioni per i vaccini. Il post di Bertolaso è accompagnato da una foto che ritrae numerose persone anziane all'aperto in attesa del vaccino. 

 

La coda degli anziani fuori dal centro vaccinale di Niguarda per gli errori di Aria che manda 900 convocazioni al posto...

Posted by Guido Bertolaso on Thursday, 11 March 2021

Lockdown e restrizioni, dalla Lombardia alla Campania: così da domani cambia la mappa dei colori delle regioni

 

Le polemiche 

«Regione Lombardia è un disastro senza fine, una ne pensa e cento ne sbaglia. Ma ancor peggio degli errori sui vaccini, sui tamponi o sui numeri, sono i continui rimpalli di responsabilità, gli scaricabarile, quella sindrome da accerchiamento dell'amministrazione che non trova giustificazione alcuna nella realtà. E i lombardi, impotenti, assistono a questo stillicidio che pare non avere mai termine. Anzi, ogni giorno si arricchisce di scuse surreali». Lo spiega il segretario del Partito Democratico Lombardo, Vinicio Peluffo, a proposito del post Facebook di Guido Bertolaso nel quale ha voluto esprimere l'ennesima critica nei confronti di Aria Spa. Secondo Peluffo, Bertolaso parla come se Aria «fosse avulsa dal comando regionale». «La situazione fuori dal Niguarda, con persone anziane in coda è oltraggiosa - ha aggiunto -, ma quello di oggi è l'ultimo di una lunga serie di episodi vergognosi. Quindi le scuse sì sono più che dovute, ma sono altrettanto opportune le correzioni».

 

Fontana: «Vaccini a dipendenti in aziende, Lombardia prima in Italia»

 

«Al centrodestra lombardo non restano ormai che le scuse per la gestione pietosa della pandemia di cui stanno dando prova. Oggi arrivano sui social quelle espresse agli anziani da Bertolaso perché inutilmente convocati e in coda per i vaccini. Sono vane e tardive, sono giorni che il sistema di prenotazione non funziona». Ha detto Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S Lombardia, a proposito delle scuse espresse da Guido Bertolaso. «Peccato poi, che alle scuse non segua mai una chiara assunzione di responsabilità e un cambio di strategia. Insieme alle dimissioni immediate di chi ha sbagliato - ha aggiunto il consigliere grillino -. Il fallimento di Aria è il fallimento del centrodestra che in Lombardia deve farsi da parte: i lombardi non hanno bisogno di scuse ma hanno urgente bisogno di un piano vaccinale coerente, concreto e rapido»

 

Quelli che saltano la fila, in Lombardia spuntano i furbetti: oltre 220 si prenotano per il vaccino senza averne diritto

© RIPRODUZIONE RISERVATA