Giorgia Meloni: «Riaperture, da Conte a Draghi non è cambiato nulla»

Venerdì 16 Aprile 2021
Giorgia Meloni: «Riaperture, da Conte a Draghi non è cambiato nulla»

A distanza di poco tempo dalla conferenza stampa che il premier Mario Draghi e il ministro della Salute Roberto Speranza hanno tenuto a Palazzo Chigi sui provvedimenti che verranno presi arriva la reazione della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni«A più di un anno dall'inizio della pandemia - dice in una nota l'esponente dell'opposizione al Governo- si continua con la stessa miope e inconcludente visione che ci ha portati fin qui. Resta il coprifuoco alle 22 e rimane il sistema delle zone, con il ritorno di quella gialla. Sono confermate le chiusure fino al 26 aprile e non si sa quando potranno riaprire le attività al chiuso».  La critica poi continua: «E mentre la comunità scientifica ci dice che il contagio all'aperto è praticamente nullo, si rinuncia a riaprire immediatamente le attività all'aperto, facendo perdere altri punti alla nostra economia. Si parla di riapertura di tutte le scuole ad anno scolastico praticamente finito e senza risolvere il problema del trasporto pubblico» La conclusione quasi ironica del capo del partito è «Da Conte a Draghi tutto cambia perché nulla cambi». 

Riaperture piscine, palestre, bar, spiagge, discoteche: ecco il calendario. La novità del "giallo rafforzato"

 

Ultimo aggiornamento: 20:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA