Afghanistan, Draghi: «Italia al lavoro per una soluzione della crisi. Ora proteggere chi ha collaborato»

Lunedì 16 Agosto 2021
Afghanistan, Draghi: «Italia al lavoro con l'Ue per una soluzione che tuteli i diritti umani»

L'Italia è al lavoro per una soluzione alla crisi in Afghanistan. Lo assicura in una nota di Palazzo Chigi in presidente del Consiglio Mario Draghi: «Ringrazio le forze armate per le operazioni che stanno permettendo di riportare in Italia i nostri concittadini di base in Afghanistan. L'impegno dell'Italia è proteggere i cittadini afghani che hanno collaborato con la nostra missione. Il presidente è in continuo contatto con il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini e il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. L'Italia è al lavoro con i partner europei per una soluzione della crisi, che tuteli i diritti umani e in particolare quelli delle donne». 

 

Afghanistan, a Fiumicino il rientro dei primi italiani: atterrato il volo da Kabul. Quarantena per 74

Italiani rimpatriati da Kabul

Pochi minuti prima delle 14.30 un aereo dell'Aeronautica militare ha riportato in Italia 74 connazionali provenienti da Kabul. L'aereo Kc767 aveva a bordo gli italiani che hanno lasciato il Paese dopo l'avanzata dei Talebani: si tratta di personale dell'ambasciata, connazionali che si trovavano in
Afghanistan ed una ventina di ex collaboratori afghani a rischio ritorsioni se fossero rimasti in Patria. È il primo volo del ponte aereo messo a punto dalla Difesa per evacuare i connazionali dall'Afghanistan.

 

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA