Ddl Zan, Enrico Letta: «Grave se ogni voto si affronta in logica Quirinale»

Ai microfoni di Radio 24 intervistato da Maria Latella il sottosegretario del Pd torna a parlare del disegno di legge contro l'omobitransfobia accantonato dal Senato

Domenica 31 Ottobre 2021
Ddl Zan, Enrico Letta: «Grave se ogni voto si affronta in logica Quirinale»

Enrico Letta protagonista dei microfoni di radio 24. Un'intervista che ha toccato tantissime tematiche quella che il sottosegretario del Pd ha lasciato a Maria Latella. Primo tra tutti si è parlato di Ddl Zan. Il decreto contro l'omobitransfobia è stato infatti accantonato in Parlamento. Il Senato ha difatto affossato la legge a scrutinio segreto e quindi la corsa del decreto per diventare legge si ferma all'esame del testo. 

Ddl Zan, Letta: «Italia allineata a Polonia e Ungheria, sosterremo un Pdl popolare»

Enrico Letta e il Ddl Zan

«La vicenda del DDl Zan dimostra che quando si ha troppo in mente il Quirinale si fanno cose sbagliate. Ci si metta la testa tra tre mesi, oggi si fanno danni se si pensa solo al Quirinale». Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta a Radio 24. «Noi, lo ho già detto, di Quirinale ne parliamo da gennaio. Oggi si discute la legge di Bilancio e ci si concentra sulla vita degli italiani. Se il Parlamento affrontasse tutti i voti sulla logica del Quirinale sarebbe un errore molto grave», conclude. 

Ma le tematiche affrontate a Radio 24 sono state molte. I 12 miliardi inseriti in Manovra per il taglio delle tasse «sono una somma molto significativa. Proponiamo siano messi sul taglio delle tasse sul lavoro di chi lavora e di chi da lavoro». Ha così continuato Letta.

Ddl Zan frena l’Ulivo bis, Letta e Renzi ai ferri corti. Il segretario dem attacca: «Si è rotta la fiducia»

 

«La discussione sulla legge elettorale oggi è bloccata dal fatto che il centrodestra mi pare assai concentrato e bloccato sul Quirinale e sulla candidatura di Berlusconi. Questo arrocco rende impossibile qualunque ragionamento su riforme di sistema come la legge elettorale. La mia impressione è che se ne potrà parlare dopo gennaio». Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta a Radio 24 intervistato da Maria Latella , sottolineando che «non si può non parlare con il centrodestra». 

Ultimo aggiornamento: 11:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA