L'Emilia Romagna allenta le restrizioni: negozi aperti la domenica, sì alle lezioni di ginnastica a scuola

Venerdì 27 Novembre 2020

Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha firmato la preannunciata ordinanza che allenta le restrizioni assunte due settimane fa per inasprire quelle già previste dal dpcm, in particolare tornando a dare la possibilità ai negozi di stare aperti la domenica. L'ordinanza, che scadeva oggi, era stata firmata in linea con Veneto e Friuli Venezia Giulia. L'allentamento, però, non vale per tutti: nei festivi e prefestivi continueranno a rimanere chiusi i centri e i parchi commerciali e le grandi aree di vendita, ovvero i negozi più grandi di 2.500 metri quadri nei Comuni sopra i 10mila abitanti, e di 1.500 metri quadri in quelli più piccoli. Possono riprendere anche i corsi in presenza (seppur in forma individuale) e le lezioni di educazione fisica, purché all'aperto, per le scuole elementari e medie. Confermate invece altre restrizioni. I mercati possono svolgersi solo se vengono previste attività di mitigazione, mentre restano vietate fiere e sagre.

Scuole, nuovo dpcm: riapertura dopo la Befana, regioni e sindaci contro il piano Azzolina

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA