Coronavirus, Conte scrive agli italiani in America: presto per fare previsioni, ma ne usciremo

Martedì 24 Marzo 2020
Coronavirus, Conte scrive agli italiani in America: presto per fare previsioni, ma ne usciremo
«È ancora presto per fare previsioni sulla fine di questa emergenza Coronavirus, ma ne usciremo, ne usciremo grazie all'impegno di tutti», scrive il premier Giuseppe Conte in una lettera al quotidiano America Oggi rivolta alla comunità italiana che vive negli Stati Uniti d'America.

LEGGI ANCHE Coronavirus, Cdm approva la stretta anti-furbetti: multe più salate

«Anche a tutti voi rinnovo il mio saluto e rivolgo lo stesso messaggio di coraggio e di speranza. Uniti ce la faremo», promette il presidente del Consiglio, che prosegue: «Abbiamo tratto veloce consapevolezza della gravità della situazione e ci siamo mossi rapidamente per contenere il più possibile la diffusione del contagio del virus. Abbiamo preso decisioni politiche dolorose sulla base di indicazioni scientifiche, e adesso molti altri Paesi stanno seguendo l'Italian way». 

«Abbiamo chiesto sacrifici importanti ai cittadini. Abbiamo chiesto loro di sospendere le loro attività, le loro abitudini più consolidate, di rimanere in casa. E la risposta arrivata dal popolo italiano è straordinaria. È la risposta di una grande comunità, che ci deve riempire d'orgoglio». Lo scrive il premier Giuseppe Conte in una lettera al quotidiano America Oggi. «Così come ci riempiono di orgoglio l'abnegazione e il coraggio dei nostri medici e infermieri - aggiunge - che senza sosta lavorano in prima linea per curare i malati e per salvare vite umane. Sono l'immagine più bella del nostro Paese, un'immagine di grande forza e generosità che sta facendo il giro del mondo».
Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci