«Diffamò Casaleggio», condannato ex M5S Favia. Grillo testimonia in tribunale

Mercoledì 20 Febbraio 2019
Beppe Grillo in tribunale a Roma: testimonia nel processo contro ex militante M5S Favia

Cinquecento euro di multa. Questa la pena pecuniaria a cui è stato condannato dal giudice monocratico di Roma l'ex consigliere regionale M5S dell'Emilia Romagna, Giovanni Favia, accusato di diffamazione nei confronti di Casaleggio dopo alcune affermazioni fatte nel 2014. Al processo era presente anche  Beppe Grillo in qualità di testimone. 

Favia aveva definito come poco chiari i rapporti economici tra il blog di Grillo e la Casaleggio Associati. Alla luce di questa affermazione Gianroberto Casaleggio lo aveva querelato, in quanto titolare della società. Per l'imputato, il Pm aveva sollecitato una condanna a sei mesi di reclusione. Il giudice ha anche disposto una provvisionale di 10 mila euro in favore della Casaleggio Associati e di 5 mila euro in favore di Davide Casaleggio. «È una vergogna - ha commentato Favia - prenderò tutte le strade per segnalare questa vergogna. Io mi sono limitato a raccontare solo fatti». 

Favia era stato espulso dal Movimento nel 2012 in seguito al fuori onda in cui criticava la mancanza di democrazia interna. 

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci