Buckingam Palace contro The Crown per proteggere Re Carlo: «Nessun scrupolo a storpiare la reputazione delle persone»

Martedì 27 Settembre 2022 di Sofia Raffa
Re Carlo III

Buckingham palace sta facendo di tutto per proteggere la reputazione del Re Carlo dopo che lo show The Crown, prodotto da Netflix, ha sfruttato, accentuando l'elemento drammatico, il matrimonio e il divorzio dalla principessa Diana, per poi fare lo stesso con la relazione extra-coniugale con la Regina consorte Camilla.
L'uscita delle nuove puntate di The Crown avverrà due mesi dopo l'incoronazione di Re Carlo e una fonte reale molto vicina alla famiglia ha sottolineato che lo spettacolo è un «dramma, non un documentario» e che il colosso internazionale dello streaming Netflix non avrebbe «nessun scrupolo a storpiare la reputazione delle persone», bollando lo spettacolo come «sfruttativo». «Quello che la gente dimentica è che ci sono veri esseri umani e vite reali al centro di tutto questo», ha detto al Telegraph. 

The Crown 5, il trailer con i nuovi Elisabetta, Carlo, Diana: ecco quando uscirà la nuova serie

THE CROWN 5

La nuova stagione, che uscirà il 9 Novembre, è stata preceduta da un trailer (rilasciato da The Crown stesso) che ha mostrato alcune parti di ciò che accadrà: la Principessa Diana (interpretata da Elizabeth Debicki) e il Principe Charles (interpretato da Dominic West) che si preparano alla famosa intervista televisiva sulla loro relazione. È stato anche rivelato che i fan vedranno Imelda Staunton interpretare per la prima volta il ruolo della regina Elisabetta II. La quinta serie quindi riguarderà gli anni '90, compresi gli eventi del 1992, durante il quale il principe Andrea e il principe Carlo si separarono dalle loro mogli, la principessa reale divorziò dal marito Mark Phillips e parte del castello di Windsor andò a fuoco. La stagione inizierà con Sir John Major come Primo Ministro e si concluderà con l'arrivo di Tony Blair. Includerà anche la principessa Diana intervistata da Martin Bashir per Panorama in un'intervista che l'ha perseguitata per anni con enormi ripercussioni. La morte della principessa Diana però, avvenuta nel 1997, non sarà coperta fino alla sesta e ultima stagione.

LA MORTE DELLA REGINA 


La stagione non è stata posticipata dopo la morte della regina Elisabetta II e non sono state apportate modifiche al suo contenuto alla luce degli eventi di questo mese. Lo show televisivo è entrato nella top 10 di Netflix dopo la morte della regina, quando sono state visualizzate 17,6 milioni di ore. Le riprese sono state sospese per un giorno dopo la morte del defunto monarca, e le telecamere sono rimaste spente anche il giorno del funerale della regina. 

I PERSONAGGI 

Nella quinta serie, Imelda Staunton assumerà il ruolo della regina da Olivia Coleman e Claire Foy. Jonathan Pryce, 73 anni, interpreterà il principe Filippo e Lesley Manville, 64 anni, interpreterà la principessa Margaret. 
James Murray interpreterà il ruolo del principe Andréj, in sostituzione di Tom Byrne, che ha interpretato il secondo figlio della regina nella quarta serie. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA