Regina Elisabetta, la guerra delle cognate: Camilla e William pacieri

Kate e Meghan ancora non si parlano. I due figli vogliono lasciarsi le liti alle spalle

Venerdì 16 Settembre 2022 di Vittorio Sabadin
Regina Elisabetta, la guerra delle cognate: Camilla e William pacieri

La regina consorte Camilla e il principe del Galles William sono al lavoro in questi giorni di lutto per sanare il conflitto con i duchi del Sussex Harry e Meghan. I due fratelli, dicono fonti a loro vicine, non vedono l'ora di riabbracciarsi. Harry ha una grande nostalgia di casa e degli amici, che si domandano che cosa lui faccia in California tutto il santo giorno. Ma il problema sono Kate e Meghan, che non si parlano e si guardano in cagnesco: le liti fra donne diventano spesso irrimediabili. È stato William, forse su suggerimento di re Carlo, a chiedere a Harry di andare, insieme alle loro mogli, al cancello di Windsor a osservare i mazzi di fiori e a ringraziare la gente. Ma l'opprimente nuvola di ghiaccio che gravava sulle loro teste è apparsa evidente a tutti. La stessa sensazione di freddo la si è avvertita quando i due fratelli hanno seguito il feretro della Sovrana sul Mall di Londra: tutti speravano di rivedere la commovente scena del funerale di Diana, ma non è stato così.
GLI ANTEFATTI
Che cosa è successo per rendere la situazione tanto grave? Il primo conflitto è stato tra i fratelli, quando William suggerì a Harry di «pensarci bene» prima di sposare «quella ragazza». Il consiglio era saggio, ma l'espressione «that girl» è apparsa ad Harry gratuita e offensiva. A questo scontro tra fratelli si sarebbe potuto rimediare. La situazione è però peggiorata a causa dei conflitti delle mogli: Meghan ha fatto piangere Kate durante una discussione sulle calze delle damigelle al suo matrimonio, e Kate si è infuriata per l'arroganza con la quale Meghan ha trattato il suo personale quando è stata ospite nella sua residenza. Esasperata dai capricci hollywoodiani della cognata, Kate ha telefonato a William, che ha chiamato Harry per dirgli che «that girl» era una divetta insopportabile, e non poteva continuare a comportarsi così.

Carlo III, la linea di successione: William e Harry potranno fare le veci del re se è malato o all'estero

Re Carlo quanto è ricco? Dai gioielli ereditati (senza pagare le tasse) dalla Regina alle proprietà reali: la stima di Forbes


Forse ci sono stati anche altri episodi di cui non si è mai parlato, ma già questi bastano. La soluzione del dissidio è soprattutto nelle mani di Meghan, perché Harry, che ieri compiva 38 anni, da molto tempo fa tutto quello che lei decide. E può darsi che la duchessa stia pensando di tornare all'ovile: con la morte di Elisabetta è un po' morta anche lei, o almeno è morto il modello di comportamento che le permetteva di restare famosa parlando male della Royal Family, con la lacrimuccia sempre pronta a sgorgare dagli occhi malinconici. Di chi potrà parlar male ora? Della Regina, sepolta con l'affetto e la riconoscenza di milioni di persone? Del nuovo sovrano del Regno Unito? Del principe e della principessa del Galles? Tutta la famiglia è stata ammirata per il suo comportamento al funerale, e Meghan dovrà fare molta attenzione, perché i suoi piagnistei hanno stancato persino gli americani. Persa questa opportunità di diventare, come voleva, economicamente indipendente, e di fronte alla prospettiva di doversi trovare un lavoro, forse penserà che, fra tanti, tutto sommato il lavoro di duchessa non è poi male.

 


LA POSIZIONE DEL SOVRANO
Carlo, che ha prudentemente augurato nel suo discorso «un felice futuro a Harry e Meghan in America», vuole prima essere sicuro che la disponibilità a far pace sia sincera, e ha incaricato William di tastare il terreno. Ma ci si può fidare di «that girl»? Accetterà di stare nell'ultima fila dietro a Kate nelle occasioni ufficiali? Chi ha imparato a conoscerla, spesso a proprie spese, ne dubita. E già immagina nuove interviste in cui i Sussex lamenteranno l'assenza della divisa militare per Harry al funerale della nonna, e la decisione di non concedere il titolo di Altezza Reale ad Archie e Lilibet, diventati automaticamente principi con l'ascesa al trono del nonno. Meghan diceva che non voleva titoli nobiliari per i figli, ma forse ha cambiato idea.
 

Ultimo aggiornamento: 06:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA