Maneskin, i Cugini di Campagna attaccano la band: «Basta copiare i nostri abiti»

Lunedì 8 Novembre 2021
Maneskin, i Cugini di Campagna attaccano la band: «Basta copiare i nostri abiti»

Sul palco dell'Allegiant Stadium, davanti a un pubblico in delirio, i Maneskin si sono presentati con un look a stelle e strisce che riprende la bandiera americana. La band ha abituato i fan a look stravaganti, ma quello scelto per aprire il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas avrebbe scatenato una polemica social. Secondo i Cugini di Campagna, il famoso gruppo degli anni '70, gli artisti avrebbero infatti copiato loro. Sulla loro pagina ufficiale Facebook hanno scritto: «I Maneskin si sono esibiti negli USA, prima dei Rolling Stones, imitando, nel vestire I cugini di campagna. Basta copiare i nostri abiti».

I Maneskin sul palco dei Rolling Stones conquistano Las Vegas: Mick Jagger li ringrazia (in italiano)

Maneskin, foto con Mick Jagger dopo il concerto a Las Vegas: «Il miglior ricordo di tutti i tempi»

Lo sfogo era accompagnato da una foto che metteva a confronto il look di Damiano David e quello di Nick Luciani. Proprio di recente la band, che ha sfornato successi come Anima mia, aveva eseguito una cover di Zitti e Buoni, la canzone che ha segnato la carriera dei Maneskin, perché dalla vittoria del Festival di Sanremo è cominciata la scalata anche internazionale. Il video girato da Tele Galileo è diventato virale in poco tempo. Quella dei Cugini di Campagna in poco tempo ha raccolto oltre 80mila visualizzazioni. I Cugini di Campagna hanno allora chiesto ai Maneskin di realizzare una cover di “Anima mia”: «Fate qualcosa di meglio, come noi abbiamo fatto con la vostra "zitti e buoni "», scrivono sempre sui social.  Dopo questa strigliata saranno accontentati?

La foto con Jagger

Ieri, dopo il concerto degli Stones, i Maneskin hanno pubblicato una foto con Mick Jaagger: «Che notte, uno dei migliori ricordi di sempre», hanno scritto. Damiano con Victoria, Ethan e Thomas hanno conquistato l'enorme platea dei fan degli Stones con mezz'ora di rock puro, in cui hanno presentato un viaggio nei loro pezzi più forti, da "Zitti e Buoni", il brano con cui si sono imposti prima a Sanremo e poi all'Eurovision Song Contest, a "I Wanna Be Your Slave". Grandi applausi dagli spettatori, che hanno anche invocato a più riprese il nome del frontman.

 

Ultimo aggiornamento: 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA