Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lascia moglie per profuga ucraina. Lei diventa parzialmente cieca: «Ora la assisto»

La storia di Sofiia Karkadym, 22enne ucraina e di Tony Garnett ha fatto il giro del mondo qualche mese fa

Mercoledì 6 Luglio 2022
Regno Unito, lascia la famiglia e fugge con la profuga Ucraina che ha accolto, ma lei diventa parzialmente ceca

La loro storia era finita sulle pagine dei tabloid britannici e di molti giornali del mondo, ora però un brutto colpo di scena l'ha riportata sotto i riflettori. Sofiia Karkadym, ventiduenne ucraina nota per essersi fidanzata con l'uomo della famiglia che l'aveva accolta in Gran Bretagna ha infatti un problema ad un occhio ed è diventata parzialmente cieca. Tony Garnett, informatico di 29 anni, che ha lasciato moglie e due figli per andare a vivere con l'ucraina, ha affermato anche di aver chiesto un cambiamento dei propri orari di lavoro per poterla assistere.

 

Parzialmente ceca a causa di un'infezione 

Secondo quanto riporta il Daily Mail Sofiia ha sviluppato un problema agli occhi  a seguito di un'infezione in Germania durante il viaggio verso il Regno Unito. È stata operata e ora deve affrontare un periodo di recupero di almeno 6 mesi in cui è parzialmente cieca. Tony ha affermato di essere il suo "caregiver" e di aver rinunciato al suo lavoro su turni per poterle stare accanto.  

La famiglia la accoglie, il marito "scappa" con lei

Sofiia era stata accolta da una famiglia inglese nel West Yorkshire. Dopo poche settimane, Tony Garnett, ha lasciato i due figli di 3 e 6 anni e la moglie Lorna dopo 10 anni di matrimonio e si è trasferito a vivere con lei. L'uomo ha raccontato di aver sviluppato subito una profonda connessione con la ragazza che l'ha spinto a prendere una decisione che aveva già deciso da tempo. La loro storia ha causato un'ondata di polemiche nel Regno Unito e decine di commenti di persone che definivano Sofiia una "sfascia famiglie". Il 29enne ha detto che aveva già deciso di lasciare la moglie, e non è stata colpa della ragazza. Ora la coppia vive in una casa in affitto a Bradford. «La prima cosa che voglio dire è che non ho rubato nessuno alla famiglia. È stata una sua decisione consapevole e ponderata, la decisione di un uomo di 29 anni che ha il diritto di innamorarsi, ha il diritto di essere felice e ha il diritto di scegliere con chi stare», ha scritto Sofiia su Instagram rispondendo alle critiche che l'hanno travolta. 

Ultimo aggiornamento: 8 Luglio, 10:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA