Fedez: «Non uso più il jet privato perché mi hanno rotto talmente tanto che non ci voglio più viaggiare»

La "confessione" durante la puntata di Muschio Selvaggio. Il cantante e la moglie erano finiti sotto accusa da parte degli ambientalisti dopo gli scatti a bordo del Jet Privato con la famiglia per andare in vacanza

Venerdì 18 Novembre 2022
Fedez, «Non uso più il jet privato perché mi hanno rotto le pall*»

«Non uso più il jet privato perché inquina e mi hanno talmente rotto le palle che non lo uso più». A parlare è Fedez, il cantante finito più volte al centro delle polemiche alla moglie Chiara Ferragni per aver usato il jet privato anche per piccoli spostamenti o vacanze in famiglia, con alti costi di inquinamento per l'ambiente. In tanti infatti avevano commentato indignandosi per questa scelta così poco ecosostenibile in un momento in cui l'attenzione per il clima e il risparmio energetico viene ribadita a tutti. 

Fedez incontra Emanuel, il TikToker affetto da Sma: «Cosa diresti a tuo figlio davanti a un disabile?»

«Non uso più il jet privato»

La dichiarazione è arrivata dai microfoni della trasmissione Muschio Selvaggio, il podcast condotto da Fedez con Luis Sal. L'episodio è il 104,è  dedicato alle disabilità e ospite è Emanuele, un ragazzo che spiega di non poter viaggiare in aereo perché la sua carrozzina non è accettata a bordo. L'ospite chiude con una battuta: «Se Fedez mi invita sul suo jet privato». 

Così il cantante specifica: «Non posso più usare il jet privato perché inquina. Cioè, lo sapevo anche prima che inquina, ma la sensibilità delle persone è tale, mi hanno rotto talmente le palle che non viaggio più col privato» ha detto il cantante.

 

Fedez e il tumore, la rivelazione: «Il cancro mi ha reso una persona peggiore ora soffro di depressione»

La polemica dei jet privati e l'elicottero sul ghiacciaio 

Le critiche ambientaliste contro l'utilizzo di jet privati ha radici profonde, basti pensare che sul tema è arrivata anche una proposta di legge in parlamento italiano (Verdi) di vietare questo mezzo perché troppo inquinante. Sulla stessa linea d'onda ci sono state anche altre proposte in Europa (Verdi in Francia). 

A far scoppiare il caso mediatico quest'estate è stata proprio la moglie di Fedez, Chiara Ferragni, che non solo durante l'estate ha postato la foto di famiglia nel jet privato mentre si recava in vacanza a Ibiza (un volo di neanche due ore, fattibile anche in business class con aerei di linea) ma poi, tornata dalla vacanza si è concessa un aperitivo su un ghiacciaio insieme ad alcuni amici a bordo di un elicottero. Un elicottero che ha volato 30 minuti per portarla in quota dove ha consuamato il suo aperitivo insieme a un gruppo di facoltosi amici. Centinaia di commenti hanno fatto notare la poca opportunità di questo comportamento a pochi mesi dallla tragedia della Marmolada, in un momento storico in cui la preoccupazione per il cambiamento climatico è sempre maggiore.  

Sul tema è nata da tempo anche la pagina Instagram "Jet dei Ricchi" che traccia i voli di persone facoltose e ne calcola l'impronta carbonica. Un esempio? Il volo di un'ora e mezza dei Ferragnez per Ibiza è costato al pianeta tra le 2,9 e le 2,5 tonnellate di CO2, l'equivalente di emissioni che due persone "normali" producono in un anno nella totalità dei loro spostamenti.

Chiara Ferragni, l'aperitivo in elicottero sul ghiacciaio fa infuriare i fan: «Turismo cafone e capricci sfrenati» 

Ultimo aggiornamento: 13:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA