Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Re Carlo, quando sarà incoronato? Perché bisognerà aspettare 9 mesi e cos'è l'operazione "Globo d'oro"

Secondo le ultime indiscrezioni la cerimonia avrà luogo il 2 giugno nel 70esimo anniversario dell'incoronazione di Elisabetta ma sarà meno costosa: nel 1953 per la Regina vennero spese 45 milioni di sterline

Mercoledì 21 Settembre 2022
Re Carlo, quando sarà incoronato? Perché bisognerà aspettare 9 mesi e cos'è l'operazione "Globo d'oro"

Il regno di Carlo III è iniziato. Ma quando sarà incoronato ufficialmente? Secondo le ultime indiscrezioni la cerimonia avrà luogo nel 70esimo anniversario dell'incoronazione di sua madre Elisabetta, ovvero il 2 giugno dell'anno prossimo. E soprattutto sarà un'incoronazione «più breve, più piccola e meno costosa» di quella che ha visto sua madre incoronare regina nel 1953, anche se includerebbe una celebrazione della sua vita. UUn modo, questo, per mostrare ai sovrani e al mondo come funzionerà la sua "monarchia snellita" in futuro, oltre a tenere in considerazione la crisi del costo della vita che sta attanagliando la nazione.

​Il "figlio segreto" di Carlo e Camilla: «Voglio incontrare Harry, pecora nera della Royal Family come me»

L'operazione Globo D'oro

Ma perché aspettare così tanto tempo? È un'attesa necessaria. Ossequiosa della tradizione. Da un lato serve a consentire alla popolazione un'adeguata elaborazione del lutto; e la cerimonia funebre di ieri ha mostrato quanto il legame dei cittadini britannici con la casa reale si mantenga tutt’oggi saldo. Dall'altro, come si può facilmente immaginare, c'è la questione dei tempi tecnici che l'organizzazione di un tale evento richiede; anche se i preparativi della cosiddetta "Operazione Globo d'oro", così viene chiamata l'incoronazione del re, sono in corso da tempo. 

 

La cerimonia

Ma rispetto a Elisabetta Carlo dovrà aspettare molto di meno.  Sua Maestà ha dovuto attendere 16 mesi per la sua inaugurazione nel 1953, quella di Carlo invece dovrebbe aver luogo in un lasso di tempo molto più breve. Il tempo di attesa non sarà l'unica differenza. Il re infatti è pronto a chiedere una cerimonia meno costosa e notevolmente ridotta all'Abbazia di Westminster rispetto a quella di sua madre. Quando fu incoronata regina nel giugno 1953, fu una sontuosa cerimonia: una spinta morale tanto necessaria per una nazione affamata di sfarzo a causa della guerra. Si pensa che all'epoca fosse costato 1,57 milioni di sterline, che oggi sono circa 45 milioni di sterline.

Sebbene gli aspetti tradizionali della cerimonia dovrebbero rimanere invariati, si pensa che il re cercherà di celebrare e "proteggere la diversità" del Regno Unito invitando membri di diverse fedi, inclusi cristiani, musulmani, ebrei, indù e buddisti come parte della congregazione. Dovrebbero essere, nelle previsioni, al massimo 2mila le persone che assisteranno "da vicino" al momento in cui il sovrano andrà a sedersi sulla sedia di re Edoardo, nell'Abbazia di Westminster, con lo scettro nella mano destra e il globo dorato accomodato nel palmo della sinistra.

Un numero ridotto, rispetto al passato, motivato da questioni di sicurezza e salute pubblica. Ma secondo fonti vicine a Buckingham Palace, il tono "minore" - virgolette che sono d'obbligo - si inserisce pure nel solco della volontà del nuovo sovrano di voler ridisegnare una monarchia britannica con contorni più moderni. Consapevole che c'è un prima e un dopo Elisabetta II. E che l'affetto che centinaia di migliaia di sudditi hanno dimostrato in questi ultimi giorni alla defunta regina non si pone in antitesi alla crescente spinta verso un cambio di paradigma istituzionale. 

La cerimonia, dunque, potrebbe aver luogo nel 70° anniversario dell'incoronazione della regina Elisabetta II, anche se questo non è stato annunciato ufficialmente. La data della cerimonia, qualunque essa sia, sarà in un giorno festivo. Un'incoronazione estiva potrebbe essere vista come la scelta ideale, dato che i membri della famiglia reale saranno in tournée durante le vacanze di Pasqua. The Sun cita un insider reale dicendo che "non c'è fretta" per tenere la cerimonia e "c'è ancora un sacco di pianificazione" da fare. "Ma sarà a maggio o giugno, a seconda di cosa sta succedendo nel mondo", hanno detto. "Potrebbe accadere nell'anniversario dell'incoronazione della regina il 2 giugno - questa è una cosa che viene naturalmente considerata.

Sarà il più anziano ad essere incoronato re

Quando la cerimonia avrà luogo, sarà ricca di significato religioso: un rituale solenne e sacro in cui il nuovo sovrano viene unto e presta giuramento davanti a Dio e al loro paese. Come con sua madre, sarà incoronato con la corona di Sant'Edoardo, il più iconico dei gioielli della corona. All'inizio di quest'anno una fonte ha detto al Mail on Sunday che la cerimonia non sarebbe stata lunga come quella della regina poiché "bisogna considerare l'età di Charles". Quando avrà luogo l'anno prossimo, Carlo avrà 74 anni e la regina consorte, Camilla, ne avrà quasi 76. Questo lo renderà di gran lunga il reale più anziano ad essere incoronato monarca. Il precedente più anziano era Guglielmo IV, che fu incoronato all'età di 64 anni nel 1830 - avrebbe regnato per sette anni.

Carlo e Camilla a Balmoral

Ad ogni modo non è previsto l'annuncio di piani nei prossimi giorni. Il re e la sua famiglia sono volati a Balmoral per un periodo di lutto reale privato dopo la morte della regina Elisabetta II l'8 settembre. Dalla sua morte, Carlo ha partecipato a numerose funzioni reali nel suo ruolo di nuovo re, visitando tutte e quattro le nazioni del Regno Unito, ospitando leader mondiali a Buckingham Palace e guidando la sua famiglia durante gli eventi funebri di lunedì. Il re e Camilla trascorreranno almeno la prossima settimana - e forse anche oltre - a Birkhall, la vecchia casa della Regina Madre a Royal Deeside, la cui tenuta si trova vicino a Balmoral. Sarà un emozionante ritorno in Scozia, dove il re e sua sorella, la principessa Anna, erano con la madre quando è morta l'8 settembre. Tuttavia, è probabile che stare lì sia di siuto per Carlo. "Sta soffrendo per sua madre come farebbe qualsiasi figlio amorevole, con tutto ciò che comporta a livello umano", ha detto un amico.

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA