Belen si confessa a Verissimo: «Vi presento Luna Marie, ecco la sorellina di Santiago»

Sabato 20 Febbraio 2021 di Eva Carducci
Belen si confessa a Verissimo: «Vi presento Luna Marie, ecco la sorellina di Santiago»

Belén Rodríguez si racconta a Verissimo dopo l'annuncio della sua seconda gravidanza: «Non so se ero pronta a un altro amore, ma il mio compagno meraviglioso ha cambiato tutto. Ero pronta a cambiare. Per me è stato un colpo di fulmine, l'ho visto e mi sono innamorata di Antonio. Mi piace un determinato tipo di uomo, sono un'esteta non è un segreto, e lui era proprio un bel ragazzo. Quando ho saputo l'età però mi sono detta di stare ferma. Una delle frasi più banali, che mi hanno rasserenato, è che l'età non fa la persona, ed è vero. L'ho conosciuto, abbiamo parlato non so per quante ore, per quattro giorni di fila, e mi sembrava di conoscerlo da una vita. Non ho mai creduto nella reincarnazione, ma anche tutt'ora, quando sento il suo profumo, mi sembrava di conoscerlo già. Sembra che ci conosciamo da cent'anni. Lui è un uomo gentile. A noi donne piacciono i bad boy, non so per quale motivo ci attraggono così tanto. Però quando diventi più grande capisci che quegli atteggiamenti non ti fanno stare serena, né appagata. Antonio è un uomo d'altri tempi, e sono di un felice che non ti dico. Mi rende felice tutto il giorno, anche se discutiamo come tutte le coppie». 

Belen Rodriguez mostra il pancione sui social: «Baby boom!»

Racconta così la Rodriguez il suo amore per Antonio Spinalbese, il compagno da cui aspetta un figlio. E  a Silvia Toffanin annuncia che sarà una sorellina per Santiago, il primo figlio avuto con Stefano De Martino: si chiamerà Luna Marie: «Quando finiscono storie importanti la voglia di rinascere e sentirsi amati. Io ho sessant'anni, non trenta, ho vissuto cinque vite! Quando mi stavo innamorando mi sono appunto chiesta se fosse davvero un sentimento reale. Dopo una decina di giorni, indimenticabili, insieme, abbiamo deciso di prendere le distanze per capire cosa stesse succedendo. Per me è stato un problema, per tre mesi siamo andati a cena insieme, anche con Santiago, e lo viveva come un amico. Un giorno però Santiago mi ha guardato e ha capito prima di me che ero tornata a essere felice, mi ha detto che mi sarei dovuta fidanzare con Antonio, perché si era accorto di quanto mi amasse. ha vissuto la situazione con serenità, e da mamma, per me era importantissimo. Antonio mi sposa ogni giorno, non si vuole sposare con una firma. Volendo farlo burocraticamente potrei farlo fra qualche mese. Credo nel matrimonio ma non nella firma e nel contratto, sono dell'idea di volermi sposare tutti i giorni e fare una grande festa. Rimettere una firma non so che senso abbia, ma mai dire mai».

Sulle sue relazioni passate, e alle frecciatine piene d'invidia, invece commenta così: «Io non sono una femminista, perché non mi piacciono gli estremi, ma trovo che dovrebbero smettere di romperci, anche noi siamo libere, come lo sono gli uomini, di cambiare, sbagliare e migliorarci, anche dal giorno all'altro, non dovendo per forza essere giudicate. Se una storia è finita perché dobbiamo nasconderci o sopportare che ci facciano del male? Non abbiamo il diritto di essere felici? Mi sono sentita attaccata per questa mia scelta, ma come al solito, me ne sono infischiata. Da mamma però è una violenza psicologica bruttissima, ti chiedi se sbagli, se sei leggera. Che poi chi punta il dito è chi ha avuto più fidanzati di te, ma qual è il problema? L'importante è farlo nel rispetto dei propri figli. Per noi è più complicato gestire la propria vita privata». 

Dopo l'annuncio del sesso e nome del nascituro la Rodriguez racconta anche una circostanza più triste legata alla gravidanza: «Sono rimasta incinta per sbaglio, quando l'abbiamo scoperto ci siamo rimasti, non ce lo aspettavamo. Eravamo agitatissimi, dopo un'ora abbiamo capito però che forse non era così drammatica come cosa, anzi. Dopo tre ore Antonio è partito e andato dalla mamma per raccontarglielo di persona. Dopo quattro giorni però ho perso il figlio, da che non avevamo pensato di diventare, così presto, genitori, alla perdita. Siamo stati malissimo, ma il mese dopo sono rimasta incinta di Luna Marie, un regalo dal cielo. Arrivano, per tutti noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA