Violenza sessuale su una bambina di 12 anni, pm chiede tre condanne

Giovedì 24 Giugno 2021
Violenza sessuale su una bambina di 12 anni, pm chiede tre condanne

IL PROCESSO
Violenza sessuale ai danni di una bambina di appena 12 anni. Questa la pesantissima accusa della quale sono chiamati a rispondere tre cittadini di nazionalità indiana per i quali l'accusa ha chiesto condanne da quattro anni e otto mesi a otto anni di carcere. Ieri mattina davanti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota sono comparsi Singh Lovepreet, 37 anni, Singh Tajinder, 41 anni e Singh Gurnwinder di 37 anni, tutti detenuti e accusati all'inizio di violenza sessuale di gruppo poi riqualificata in violenza sessuale aggravata dall'età della vittima. I fatti oggetto del processo, che su richiesta della difesa si svolge con il rito abbreviato, sono accaduti a Fondi nel marzo e aprile dello scorso anno. In quei mesi i tre stranieri erano ospiti presso la casa di alcuni connazionali, casa che è diventata il teatro degli abusi. Secondo l'accusa Lovepreet avrebbe costretto la bambina ad un rapporto sessuale completo all'interno dell'abitazione familiare mentre i due amici avrebbero fatto da palo' consentendo all'autore materiale dello stupro di agire indisturbato vigilando affinché la madre della vittima e gli altri familiari non uscissero dalle proprie stanze e avvisandolo in tal caso con uno squillo sul cellulare. Oltre a ciò avrebbero costretto la bambina a non riferire nulla ai genitori minacciandola e costringendola al silenzio consentendo così a Lovepreet di usarle nuovamente violenza. Ma alla fine la vittima ha raccontato tutto alla madre che ha presentato una denuncia a distanza di qualche mese e il 22 ottobre scorso, alla luce di una serie di accertamenti da parte degli agenti del Commissariato di Fondi, per i tre - assistiti il primo dall'avvocato Pier Aurelio Ciccutini, gli altri due dall'avvocato Luca Giudetti - si sono aperte le porte del carcere con l'accusa di violenza sessuale aggravata dall'età della vittima. Nell'udienza di ieri mattina il pubblico ministero Antonio Sgarrella a conclusione della sua requisitoria ha chiesto una condanna a otto anni di carcere per Singh Lovepreet e una condanna a quattro anni e otto mesi ciascuno per Singh Tajinder e Singh Gurnwinder. Il gup ha poi rinviato all'udienza del 7 luglio.
Elena Ganelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA