TENDENZE
Finito. Punto. I conti li faremo nel 2022. Prima a Milano e in questi

Venerdì 8 Ottobre 2021
TENDENZE Finito. Punto. I conti li faremo nel 2022. Prima a Milano e in questi

TENDENZE
Finito. Punto. I conti li faremo nel 2022. Prima a Milano e in questi ultimi giorni a Parigi, le grandi griffes si sono alternate nei luoghi più impensati per presentare le nuove donne dell'estate. Va detto subito che il prossimo anno sembrerebbe voler bocciare i pantaloni lunghi in favore dei pantaloncini, i panta-shorts che accompagnano quasi tutte le proposte di nuovi tailleurs, o di completi caratterizzati dal nuovo look imposto, il cross top, ovvero la giacca, o la blusa, o il pulloverino, tagliati sotto al seno per lasciare nudo in vetrina sexy, addome e giù fino all'ombelico che torna a dominare in quasi tutte le interpretazioni. Può essere anche un tailleur importante da giorno, da cocktail, da sera - sempre con panta-shorts che lasciano libere le gambe, ma quasi sempre chi vorrà essere à la page dovrà accettare di tagliare spietatamente la giacca sotto il seno per liberare quella fetta di pelle come sfida totale all'eventuale brezza.
Il resto è una certa uniformità ma bisogna anche rilevare una tendenza a rispettare le esigenze di sostenibilità che vengono sempre più sollecitate ai produttori di moda. Ne sa qualcosa Vuitton che durante la sua sfilata megagalattica, presentata a Parigi, al Louvre, ha dovuto a un certo punto affrontare con la Security l'incursione in passerella di esponenti della lotta per il clima che inalberavano cartelli No fashion on A dead Planet (No alla moda che va contro il Pianeta), prontamente eliminati (alla francese) senza pietà. Applausi convinti hanno salutato in passerella gli occhiali che Vuitton per il 2022 immagina come maschere: immensi, eredi di quel look lanciato a suo tempo da Jole Veneziani, brillantati, colorati, a farfalla, a tarantola, a foglia di marijuana, saranno da considerare non solo come protezione dal sole ma come maschere super chic per il prossimo Carnevale di Venezia. Tailleurs con minigonna diritta, sbieca, godet, a pieghe, giacca sciolta o avvitata, sono la parola d'ordine della bellissima collezione Dior(nella foto). Un look tutto da sottoscrivere, che riscopre il lungo solo per qualche abito da gran sera. Con Chanel il gioco dell'addome a vista totale oltre-ombelico. Sul fronte degli accessori un cenno importante per le borse, dalle nuove Tod's, alle Chanel, alle scatole di Vuitton da portare a mano e anche le V73 (presentate a Venezia ).
Luciana Boccardi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA