Stefano Puzzer alla manifestazione no-vax al parco Ponci

Venerdì 26 Novembre 2021
Stefano Puzzer alla manifestazione no-vax al parco Ponci

LE PROTESTE
MESTRE C'è attesa per la manifestazione no-vax in programma oggi pomeriggio, a partire dalle 15.30, al parco Ponci.
Una protesta nata sotto l'insegna di Trieste chiama, l'Italia risponde che oggi pomeriggio giocherà anche la carta di Stefano Puzzer, il triestino leader della resistenza dei portuali di Trieste che per due giorni hanno presidiato lo scalo giuliano in concomitanza con l'avvio del Green pass sul posto di lavoro, il 15 ottobre scorso. Quella di oggi sarà la prima calata di Puzzer nel Veneziano. Secondo gli stessi organizzatori saranno circa 400 i partecipanti alla manifestazione con l'obiettivo di superare e archiviare il flop delle ultime riunioni del popolo no-pass e no-vax, a Mestre sempre ben al di sotto delle aspettative annunciate.
Intanto, il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica ha rimodulato le zone di Mestre a disposizione dei contrari al lasciapassare verde, tutte al di fuori del centro. Sulla base di uno studio portato al prefetto da questura e polizia locale, il Cosp e la Prefettura hanno individuato diverse zone a seconda della diversa tipologia di evento.
Le variabili in ballo saranno il numero di partecipanti, se si tratti di un corteo o di un sit-in, e ovviamente chi richiederà lo spazio. Perché per motivi sanitari di sicurezza pubblica assegnare uno spazio risicato a un gruppo di no-pass non vaccinati e senza mascherina sarebbe un'imprudenza. Ed ecco quindi le suddivisioni: nei casi più delicati (manifestazioni con più di 5mila persone) verranno messi a disposizioni i tre parchi pubblici principali (San Giuliano, Bissuola e Catene), per quelle fino a 2.500 persone ci sarà piazzale Madonna Pellegrina. Per eventi fino a 1.500 persone, invece, sarà messo a disposizione piazzale Leonardo Da Vinci. Visti i precedenti, però, questi siti non dovrebbero interessare i No pass. Per i dissidenti della carta verde lo spazio più indicato dovrebbe essere Parco Ponci (adatto a contenere 7/800 persone) con un percorso dedicato per cortei da piazzale Altinate, i manifestanti verrebbero indirizzati in Riviera Marco Polo, per poi rientrare in Parco Ponci con un percorso ad anelli da via Crispi.
Una divisione simile vale anche per Venezia con i campi minori pronti a ospitare manifestazioni fino a 100 persone, poi campo San Geremia e oltre gli 800 partecipanti, le Zattere.
N. Mun.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA