Rovigo e il festival Tensioni due giorni di musica e film

Venerdì 27 Settembre 2019

L'EVENTO
Suoni e visioni, corpi, parole, arte, fotografia e poesia disegnano a Rovigo nel fine settimana la geografia delle relazioni al Festival Tensioni. È organizzato da La Fabbrica dello Zucchero, nuova startup culturale nata da Ente Rovigo Festival e Associazione Balletto Città di Rovigo: l'ex zuccherificio in viale Porta Adige, riconvertito a polo fieristico e con la prima edizione del Festival Tensioni diretto da Claudio Ronda offrirà una due giorni con 11 talk, 6 laboratori, 14 spettacoli e ancora mostre e performance, per guardare la realtà con occhi diversi nei cortili, nelle sale e nei padiglioni dell'ex zuccherificio. Sabato dalle 9.30 a mezzanotte, con orario continuato, si susseguiranno il progetto Mumucs della cantante Marta Loddo, l'incontro Curare le città: rimarginare le ferite per generare nuova socialità con Riccardo Stocco, e alle 11.30 la proiezione dei 9 cortometraggi del progetto ArtVision plus. Tra gli appuntamenti musicali spiccano alle 17.00 il live A morsi della band Mattatoio 5 con l'attore Vasco Mirandola, alle 21.15 la cantautrice Serena Brancale in Vita d'artista, e alle 22.30 la Romea band in Live visual. Gli eventi proseguiranno domenica, dalle 9.30 alle 22.30, secondo le rotte della geografia delle relazioni.
Nicola Astolfi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA