Riecco i Ghostbusters un affare di famiglia

Venerdì 26 Novembre 2021
Riecco i Ghostbusters un affare di famiglia

Il mondo ha sempre bisogno dei suoi Ghostbusters: negli anni 80 a New York c'era lo scombinato team formato da Dan Aykroyd, Bill Murray, Ernie Hudson e Harold Ramis a dare la caccia ai fantasmi, adesso l'eredità (Legacy) passa alla giovanissima Phoebe, geniale nipotina dell'Egon Spengler di Ramis, cui il film è dedicato, catapultata nella casa del nonno con mamma irrisolta e fratello in piena turba adolescenziale (Finn Wolfhard da Stranger Things). Un bel gruppetto costretto, suo malgrado, a salvare il mondo insieme a due amici e a un prof di scienze (l'Antman Paul Rudd) che intrattiene gli alunni con film horror anni 80. Il nuovo Ghosbusters è ben più di una divertente operazione nostalgia: ci sono gli anni '80, le citazioni, gli zaini protonici, le tute da lavoro, la scassatissima Ecto1 che regge ancora salti e inseguimenti, la mitica canzone di Ray Parker jr. Ma c'è anche un toccante omaggio a qualcuno che non c'è più, a un cinema pulito che ama sorprendersi come solo i bambini sanno fare davanti all'inaspettato, in un ideale passaggio di testimone che passa dal regista Ivan Reitman al figlio Jason, dallo spettatore del passato a quello di oggi, da un nonno sconosciuto a una nipote che capisce il suo ruolo nel mondo. (ChP)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA