Martedì 17 Settembre 2019, 00:00

Ortodossi e nazionalisti, due destre paralizzano Israele

Non sono passati neppure sei mesi e gli israeliani sono di nuovo chiamati alle elezioni per rinnovare la Knesset, il Parlamento mono-camerale. E anche questa volta, proprio come lo scorso 9 aprile, il voto si appresta a essere un referendum sul premier Benjamin Netanyahu, al potere da 13 anni. Proprio lui ne era uscito vincitore ma, senza essere riuscito a trovare un accordo con i partiti di destra che gli consentisse di formare un governo, è stato costretto a dover tornare alle urne. Ed è proprio a destra del Likud, il partito del primo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ortodossi e nazionalisti, due destre paralizzano Israele
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER