Martedì 18 Giugno 2019, 00:00

LA NOVITÀ
MONTREAL «I miei mi mandarono a Montreal perché in

LA NOVITÀ MONTREAL «I miei mi mandarono a Montreal perché in Francia tutte le scuole mi cacciavano a calci», racconta Emanuelle Beart, quando a 17 anni i genitori la spedirono in Canada ad imparare l'inglese prima che diventasse l'attrice che tutti conosciamo. Doveva restarci 20 giorni invece, le piacque talmente tanto, che ci rimase 3 anni e concluse gli studi. Anche il Movin'On, quando si tenne la prima volta nel 2017, sarebbe dovuto essere nella capitale del Quebec solo un anno, invece ha trovato casa sulle rive del fiume San Lorenzo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
LA NOVITÀ
MONTREAL «I miei mi mandarono a Montreal perché in
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER