Giovedì 15 Agosto 2019, 00:00

L'INTERVISTA
La definizione più efficace l'ha data lui stesso: «Il

L'INTERVISTALa definizione più efficace l'ha data lui stesso: «Il mio è un libro feroce». Giulio Cavalli, nato a Milano, 42 anni, finalista al Campiello con Carnaio, Fandango editore, è un personaggio poliedrico: attore, autore teatrale, giornalista, politico e ovviamente scrittore. Da anni vive sotto scorta per le sue prese di posizione contro la mafia. Il libro è un pugno nello stomaco del lettore. Un'iperbole macabra di grande attualità: l'invasione dei migranti. Con la variante, non trascurabile, che arrivano già morti, cadaveri...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'INTERVISTA
La definizione più efficace l'ha data lui stesso: «Il
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER