IL SUCCESSO
LAKE TAHOE
Il marchio automobilistico più in crescita nell'ultimo

Martedì 20 Novembre 2018
IL SUCCESSO
LAKE TAHOE
Il marchio automobilistico più in crescita nell'ultimo periodo, quello che più allargherà i propri orizzonti nei prossimi anni. Quando Fiat ha iniziato l'acquisizione di Chrysler nel 2009, la prestigiosa casa di Toledo vendeva poco più di 300 mila veicoli l'anno; quest'anno le consegne si dovrebbero avvicinare a quota due milioni. Per Fca, insieme ai poderosi pick-up Ram, è proprio Jeep la gallina dalle uova d'oro, l'azienda che il nuovo ceo del gruppo italo-americano Michael Manley meglio conosce avendola curata e coccolata nell'ultimo decennio.
Ad intuire che il brand simbolo del fuoristrada sarebbe stato il futuro fu Sergio Marchionne che chiese proprio a Manley di occuparsene e il nuovo ad, che il primo giugno a Balocco ha personalmente illustrato il piano industriale del marchio, ha deciso di continuare a seguirlo in prima persona a livello globale, così come si è assunto la responsabilità della ricca regione Nafta (il Nord America) che prima era di Sergio. Jeep è l'icona del successo Fca, ne rappresenta gran parte del business di domani, l'ideale passaggio di testimone fra Marchionne e Manley. Pietro Gorlier, che il primo ottobre ha assunto anche la responsabilità della regione Emea (Europa, Africa e Medio Oriente), è un altro dei manager profondo conoscitore di Jeep che potrà dare un grande contributo alla sua espansione in Europa poiché con Mopar (di cui si occupa da tempo) ha realizzato un quantità infinita di particolari ed accessori per uno dei marchi con la gamma più personalizzabile del globo.
Dal 2013 al 2018 si è passati da 4 fabbriche in un solo paese a 10 stabilimenti in 6 nazioni diverse. Il piano parla chiaro, come altrettanto fanno i numeri di vendita messi in cassaforte. Jeep allargherà la sua offerta: quest'anno copre l'80% del mercato di riferimento, nel 2022 arriverà al 100%. Nei prossimi 4 anni ci sarà l'ingresso in tre nuovi segmenti con 10 modelli hybrid plug-in e 4 totalmente a batterie, un anno prima (nel 2021) sarà introdotta la guida autonoma di livello 3 e ogni modello in listino avrà una versione elettrificata. Il mercato mondiale dei Suv continuerà a crescere, dai 32 milioni di veicoli di quest'anno ai probabili 40 del 2022 e Jeep incrementerà di molto la propria quota.
Nel 2009 Jeep vendeva un Suv su 23 a livello mondiale, nel 2022 sarà 1 su 12, in futuro 1 su 5.
NUMERI RECORD
A fine ottobre le vendite di Jeep negli Usa hanno giù superato le 800 mila unità (+19%), con tre modelli (Wrangler, Cherokee e Grand Cherokee) che entro la fine del 2018 andranno oltre le 200 mila consegne e uno che le sfiorerà (Compass, +125% nei primi 8 mesi).
La regina è Wrangler che a fine ottobre (204.269 esemplari) ha già battuto il suo record di immatricolazioni negli States. In Europa negli 8 mesi Jeep è cresciuta del 60%, in Italia del 77%.
G.Urs.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA