Europei di salvamento, exploit dello Sporting nella 4x50

Venerdì 27 Settembre 2019

NOALE
Partenza con il botto per lo Sporting Club Noale ai Campionati europei Interclub di nuoto riservato al settore Salvamento che si svolgono allo Stadio del nuoto di Riccione. I ragazzi del team diretto da Manuela Lovo e da Carlos Bertin hanno conquistato la medaglia d'oro con il record del mondo in occasione dell'impegnativa staffetta 4X50 ostacoli giovanile maschile. Il quartetto del team di Noale, composto da Edoardo Marconato, Stefano Iovine, Mattia Vianello e Riccardo Berto, ha vinto un po' a sorpresa staccando il favoloso tempo di 1'4224. I veneziani hanno preceduto i quartetti della Nuotatori Milanesi (1'4730), dei britannici del Gyllyngsave Surf Life (1'4940), dei tedeschi del Luckenwalde (1'5109) e degli spagnoli del Cns NojaPlaja Dorada (1'5234).
Derby tutto veneto-giuliano nei 100 metri percorso misto tra gli azzurri Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) e Mauro Ferro (Sporting Club Noale) tra i Club Open, ma ad affermarsi è stato il goriziano con 1'0068; mentre il veneziano, sia pur di poco, si è dovuto accontentare della medaglia d'argento.
Medaglie che ancora una volta hanno confermato la bontà della scuola di Noale che risulta essere tra le prime in assoluto in Italia. Alla competizione continentale partecipano i rappresentanti di 53 i club in rappresentanza di Italia, Belgio, Francia, Irlanda, Spagna, Olanda, Polonia, Germania e Gran Bretagna. Gli atleti che partecipano sono 886: 489 maschi e 397 donne.
F.Cop.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA