Lunedì 20 Novembre 2017, 00:00

«E l'Italia ripartì, con me»

«E l'Italia ripartì, con me»
L'INTERVISTA«E' successo dopo quasi sessant'anni ed è stata una mazzata. Tutti pensavano che sarebbe stato facile perché l'Italia è l'Italia e la Svezia non vale la Nazionale azzurra. Ma il nostro calcio è da tempo in crisi: non è stata una sorpresa. Possiamo farcela, come nel 1958, quando l'Irlanda del Nord ci escluse dai mondiali in Svezia. L'Italia è ripartita da zero puntando sui giovani: in dieci anni siamo passati, è vero, per la Corea ma anche per un titolo Europeo e per il Messico di Italia-Germania 4-3. Oggi il calcio è...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«E l'Italia ripartì, con me»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER