Sabato 15 Giugno 2019, 00:00

Barchino impazzito per la velocità, il marinaio «Non mi sento un eroe»

Barchino impazzito  per la velocità, il marinaio  «Non mi sento un eroe»
LIDO«Abbiamo visto la barca inclinarsi verso sinistra e due persone cadere in acqua. Mi sono tuffato per cercare di recuperare le due persone che erano in acqua. Ma non sono un eroe: ho fatto semplicemente il mio dovere e quello che avrebbe fatto chiunque al mio posto». Questo il racconto di Andrea Favaro, il marinaio della società Terminal Fusina che ha recuperato, con la collaborazione dell'altro membro dell'equipaggio Alberto Nardini al comando dell'imbarcazione, le due persone cadute in acqua, giovedì pomeriggio in Bocca di porto a...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Barchino impazzito per la velocità, il marinaio «Non mi sento un eroe»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER