Sabato 21 Settembre 2019, 00:00

IL CASO
UDINE Ancora è rimasta «senza nessuna risposta dalla Regione»

IL CASOUDINE Ancora è rimasta «senza nessuna risposta dalla Regione» la lettera-appello inviata a inizio settembre da una ventina di familiari di altrettanti malati di Alzheimer che ogni giorno frequentano il centro diurno dell'azienda pubblica di servizi alla persona Giovanni Chiabà di San Giorgio di Nogaro. Al centro della missiva l'interruzione del servizio di trasporto che, con un pullmino, con un contributo minimo da parte dei familiari grazie ad un sostegno pubblico, ogni giorno andava a prendere a casa i malati per portarli nella...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
IL CASO
UDINE Ancora è rimasta «senza nessuna risposta dalla Regione»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER