Caos Green pass nelle mense aziendali Alla Electrolux pranzi anche in giardino

Venerdì 20 Agosto 2021
Caos Green pass nelle mense aziendali Alla Electrolux pranzi anche in giardino
NELLE FABBRICHE
PORDENONE Nel mondo del lavoro continua la polemica sull'obbligo del green pass (stando a una Faq del governo, anche se manca la chiarezza di una norma generale che Cgil, Cisl e Uil nazionali anche ieri hanno chiesto ai ministri del Lavoro e della Salute) anche nelle mense aziendali. Tra le grandi aziende del territorio tra i primi gruppi industriali ad applicare la regola del green pass obbligatorio anche Electrolux. Ieri, per la prima giornata, i lavoratori che hanno usufruito del servizio mensa hanno dovuto esibire il certificato verde all'ingresso. Per gli altri - grosso modo il 30 per cento, secondo quanto riferito dalle Rsu sindacali della fabbrica di Porcia - si è attivato il servizio del take-away, cioé del ritiro del vassoio negli ampi loclai dell'area del sottomensa. I pasti sono stati poi consumati in diverse aree ricreative della fabbrica o in tavoli esterni in alcune aree verdi. La questione sta però dividendo sia le imprese che i lavoratori. Per questo ieri il sindacato nazionale ha chiesto un incontro al governo per fare chiarezza su una situazione che rischia di creare una giungla difficile da gestire. Con aziende che si regolano ciascuna in modo diverso. E non mancano i paradossi: per oltre un anno le mense aziendali si sono organizzate (con divisori tra i tavoli, distanziamento, turni di afflusso) per rendere i luoghi sicuri. E all'interno della stessa galassia del gruppo Electrolux le situazioni e le reazioni sono state diverse. Se a Porcia si è cercata una soluzione tra imprese e sindacato, nello stabilimento di Forlì oggi è previsto uno sciopero contro l'imposizione del green pass nella mensa. E anche a Susegana la Rsu ha espresso contrarietà alla scelta adottata dall'azienda chiedendo di rivedere la decisione in attesa delle richieste di chiarimento avanzate sul tema al governo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci