All'assalto del distributore con la pala meccanica, ma falliscono

Venerdì 26 Marzo 2021
All'assalto del distributore con la pala meccanica, ma falliscono

NOTTE DI INTERVENTI
UDINE Notte movimentata in Friuli tra tentati colpi, assalti e spaccate. Torna in azione anche la banda della ruspa, che dopo le 2.30 di giovedì, ha preso di mira il distributore di carburanti self Conad di Martignacco con una pala meccanica rubata poco prima da una ditta della zona. I banditi, da quanto emerso grazie alle riprese della videosorveglianza, erano in tre, e a volto coperto hanno assaltato l'impianto di carburante che sorge nelle vicinanze del centro commerciale Città Fiera di Torreano. Il tentativo di furto è stato sventato dall'entrata in funzione del sistema di allarme dell'impianto. Il gruppo ha svuotato un estintore, creando una cortina di polvere per impedire a chiunque di avvicinarsi e ha distrutto la colonnina delle banconote causando ingenti danni, ma è stata costretta a fuggire, a bordo di una station wagon di colore scuro, senza riuscire a impossessarsi del denaro. Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri della stazione di Martignacco e del Radiomobile della Compagnia di Udine. I rilievi sono stati svolti dai militari del Nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Udine che stanno conducendo le indagini. La pala meccanica è stata recuperata e restituita ai proprietari.
Intorno alle 3.40 invece, forse lo stesso gruppo di ladri ha sfondato la vetrata del Mio Bar di Majano con una macchina usata come ariete e lanciata a tutta velocità. Sono stati rubati mille euro in contanti dal fondo cassa e tabacchi per un valore di 3 mila euro. I criminali hanno agito con grande rapidità per poi far perdere le loro tracce fuggendo con una vettura di grossa cilindrata, la stessa usata per infrangere la vetrata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Majano che hanno inviato subito le ricerche per individuare i malviventi, in collaborazione con i colleghi di Remanzacco.
Poche ore dopo, attorno alle 5, nuovo colpo a San Giovanni al Natisone, in via Nazionale, al distributore della Esso. Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma della Compagnia di Palmanova, che indagano sul fatto, tre persone hanno forzato la porta dell'ufficio, spaccandola, e una volta all'interno hanno forzato la cassa del bar, rubando materiale informatico, alimentari e denaro contante. Poi si sono dileguati, fuggendo con una vettura di grossa cilindrata.
Infine a Capriva, preso di mira nuovamente il supermercato Eurospin, con le stesse modalità del colpo andato in scena lo scorso 8 marzo. Sfondata la vetrata di ingresso con un estintore, rubati soldi e merce per un bottino in corso di quantificazione.
INCIDENTI
Grave incidente stradale nella notte di mercoledì 25 marzo, a Udine in via Feletto: una Bmw 640 con a bordo due uomini si è schiantata su un muro di cinta di una palazzina. Le cause dell'incidente sono ancora in via di accertamento: pare che il conducente abbia sbandato mentre percorreva la strada in direzione del centro cittadino. Sul posto sono intervenuti per i soccorsi sia i vigili del fuoco che la polizia locale. Entrambe le persone a bordo dell'auto, un uomo di 32 anni e un altro di 27, sono state trasportate in ospedale: l'impatto frontale è stato piuttosto forte ma nessuno dei due sarebbe in pericolo di vita.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci