A Pordenone il blues in tutte le sfumature

Sabato 6 Luglio 2019
MUSICA
Si presenta con un disegno di Sergio Toppi, grande fumettista che al blues ha dedicato un intero volume, l'immagine del 28° Pordenone Blues Festival, in calendario dal 15 al 20 luglio, punta di diamante dell'Estate a Pordenone realizzato col sostegno di numerosi partner pubblici e privati. In prima linea il Comune di Pordenone, che vuole suggellare il legame della musica con la città consegnando il proprio sigillo a Steve Hackett, ex chitarrista dei Genesis, come annunciato dal sindaco Ciriani, in fremente attesa anche per Kool and The Gang, iconici padrini della disco-funk: «due miti della nostra gioventù».
Completano la rosa degli artisti Rival Sons, quartetto rock blues californiano; Eric Sardinas, tra i chitarristi più esplosivi e intensi del circuito rock-blues mondiale; Joanna Connor, dal feroce rock blues con effetti slide; Nneka, stella del soul reggae; Melvin Taylor Blues Machine, tra i più grandi chitarristi blues al mondo, il virtuoso dei tasti Bob Malone. Si esibiranno tutti al Parco San Valentino.
LA SERATA DI PARTENZA
A inaugurare il festival con un evento gratuito in piazza XX Settembre il 15 luglio The Stars from the Commitments, stelle del Dublin Soul. Come sempre il festival è arricchito da tanti eventi che vivacizzano tutta la città. Il Pordenone Music Garden (il 20 luglio in biblioteca) è uno spazio riservato alla formazione degli artisti di domani, con laboratori dedicati ai bambini, masterclass e stage, come il workshop interattivo a cura di Gianni Massarutto e Andrea Fiore. Il Contest che diventa internazionale, valido come finale dell'International Blues Challenge. L'8° Blues, Food Wine&More (20 luglio) sotto la Loggia che diventerà scrigno delle eccellenze gastronomiche locali in degustazione coi vini presentati dalla Donne del vino. Le incursioni Blues dei Tecknicolor a sorpresa per le strade e nei locali con racconti, poesie e pettegolezzi sulla storia del blues, con omaggio alle villotte friulane, canti del quotidiano, proprio come il blues. Immancabile la serata Blues on the Roads, con una ventina di concerti nei locali cittadina e altrettanti Buskers itineranti (saranno in tutto una 40ina e provenienti da tutto il mondo a esibirsi durante tutta la settimana).
LE COLLABORAZIONI
Oltre a quella col Paff! (per il disegno di Toppi), anche quella con Cinemazero, che in Mediateca presenterà una selezione di filmati a tema, oltre ad avere in calendario una serata speciale di Cinema sotto le stelle. In primo piano anche la promozione del territorio e l'aspetto turistico (350 gli arrivi già prenotati da Austria, Slovenia e Croazia) rendendo realtà la Pordenone for Holiday che il Great Complotto lanciava come provocazione. In quest'ottica si inserisce anche la collaborazione con l'assessorato al Turismo di Guglielmina Cucci per la Gita Blues, che sposa il tour alla scoperta di Giovanni Antonio de'Sacchis del 20 luglio (prenotazioni da promoturismofvg). E non mancherà l'aspetto solidale con la promozione dell'Avis.
Clelia Delponte
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA